Madagascar

Gruppo di Mauritius acquista banca locale da Crédit Agricole

MADAGASCAR – Dopo diversi mesi di negoziati il gruppo finanziario di Mauritius CIEL – che opera tra l’altro anche del settore alberghiero, farmaceutico, agro-alimentari e tessile – ha acquistato il 51% del capitale dell’istituto bancario BNI Madagascar dal gruppo francese Crédit Agricole.

(138 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Australe

  • Angola Free

    Saipem ottiene nuovi contratti EPC in Angola

    ANGOLA - L'italiana Saipem ha ottenuto l'incarico per tre nuovi contratti per le attività di ingegneria, procurement e costruzione (EPC) volte allo sviluppo del giacimento di gas naturale di Quiluma & Maboqueiro al largo della costa nord-occidentale dell'Angola.

    A renderlo noto è stata la stessa Saipem, precisando che si tratta di un contratto per opere onshoree due offshore, assegnati dal New Gas Consortium costituito da due società controllate al 100% da Azule Energy (Eni Angola Exploration B.V. e BP Exploration (Angola) Limited), Sonangol P&P, Chevron, TotalEnergies.

    Per un valore economico complessivo di circa 900 milioni di dollari, Saipem svilupperà l’ingegneria di dettaglio, il procurement e la costruzione, inclusa l’assistenza alle attività di allacciamento e di avviamento, della piattaforma di Quiluma nonché del relativo impianto onshore di trattamento del gas naturale. Nello specifico, si tratta del primo progetto sviluppato in Angola relativo ad un giacimento esclusivamente di gas naturale. 

  • Angola Free

    Nuovo ordine di elicotteri AW139 da Sonangol per...

    ANGOLA - SonAir Airline Services, una sussidiaria dell'azienda energetica statale angolana Sonangol, ha ordinato due elicotteri bimotore AW139 alla multinazionale italiana aerospaziale Leonardo. Dopo la consegna nel primo trimestre del 2023, i due elicotteri forniranno servizi di trasporto migliorati nell’ambito dell'industria petrolifera e del gas. Progettato per operare in condizioni difficili simili a quelle sperimentate nei massicci sviluppi delle infrastrutture petrolifere e del gas offshore, il modello AW139 ordinato da SonAir rappresenta uno dei modelli più venduti dalla Leonardo, con oltre 1.250 unità ordinate da più di 290 clienti in oltre 80 paesi. Per Leonardo, l'accordo consolida ulteriormente l'espansione dell'azienda nel mercato africano. La consegna arriva in un momento in cui l'Angola ha sostituito la Nigeria come il più grande produttore di petrolio in Africa e la più recente e più grande azienda indipendente Azule Energy – una joint venture che unisce le attività angolane di Eni e Bp –, ha recentemente iniziato ad operare con l'obiettivo di produrre 250.000 barili al giorno nei prossimi cinque anni. Inoltre, progetti come quelli di Cameia-Golfinho, di Quiluma e di Maboqueiro destinati a essere sviluppati entro il 2030, dimostrano che la domanda di servizi di trasporto moderni al largo dell'Angola è destinata ad aumentare in modo significativo. [CN]
  • Sudafrica Free

    Via libera a richiesta qualifiche per porto Boegoebaai...

    SUDAFRICA - Transnet National Ports Authority (TNPA) ha emesso una richiesta di qualifiche (RFQ) per identificare sviluppatori esperti incaricati di progettare, finanziare e costruire un nuovo porto in acque profonde a Boegoebaai, nella provincia del Capo Settentrionale, in Sudafrica, e una nuova ferrovia di 550 km per collegarlo a siti minerari e industriali. L'obiettivo principale del progetto è fornire una soluzione logistica conveniente per le esportazioni di manganese dalla provincia del Capo Settentrionale. Il settore è attualmente limitato da costi di trasporto elevati e capacità insufficiente sui corridoi di esportazione esistenti. Secondo il bando, il nuovo porto di Boegoebaai dovrebbe gestire fino a 17 milioni di tonnellate di merci sfuse secche all'anno, oltre a container, materie prime sfuse, carburante diesel e idrogeno con i piani per svilupparlo come hub per l'idrogeno verde. Secondo uno studio di pre-fattibilità iniziale condotto da TNPA nel 2015, poi, le linee ferroviarie contemplate includono un percorso che corre a sud da Boegoebaai e poi verso est, attraverso Gamsberg, fino a Kenhardt, sulla linea per trasporti pesanti Sishen-Saldanha, e un allineamento alternativo che corre a sud lungo la costa attraverso Port Nolloth e Kleinsee prima di svoltare verso est per unirsi alla rotta Sishen-Saldanha, vicino a Kanakies. I candidati  dovrebbero anche considerare "qualsiasi altra opzione fattibile che possa essere identificata", afferma TNPA. Il nuovo collegamento a Boegoebaai sarà costruito secondo gli standard dei trasporti pesanti, con un carico per asse di 30 tonnellate su binari da 1067 mm, e sarà elettrificato a 50 kV ca. I criteri di progettazione operativa includono una velocità massima di 60 km/h e un raggio minimo di curvatura di 300 m.  Secondo il direttore del programma TNPA, Magenthran Ruthenavelu, l'autorità mira a rendere operativo il nuovo porto entro il 2026. "Oltre all'effetto catalizzatore di nuove infrastrutture portuali e ferroviarie sull'economia locale, l'investimento potrebbe anche fornire un canale di mercato aggiuntivo ed economico per gli esportatori di manganese nella provincia", afferma Ruthenavelu. Le candidature alla RFQ dovranno essere presentate entro il 2 novembre. [CN]
  • Angola Free

    Va avanti il piano di sviluppo, altri due parchi...

    ANGOLA - Saranno 1,8 milioni gli angolani che beneficeranno dell’energia verde prodotta da due nuovi parchi fotovoltaici, i cui lavori sono stati conclusi a Biópio e a Baía Farta, nella provincia di Benguela, in Angola. Questi due parchi, le cui fasi di Engineering, Procurement and Construction sono sviluppate da un consorzio internazionale, fanno parte del Piano di sviluppo nazionale 2018-2022 dell'Angola per diversificare le fonti di produzione energetica del Paese.  I parchi hanno una capacità installata di 285 MWp. Con una capacità installata prevista di 189 MWp di elettricità, sufficiente per rifornire oltre un milione di consumatori, l'impianto fotovoltaico di Biópio, nel comune di Catumbela, è il più grande progetto di energia solare in Angola e nell'Africa subsahariana. Il parco comprende circa 509.000 pannelli solari. Il secondo impianto, a Baía Farta, con 96 MWp, inietterà energia nella rete nazionale a beneficio di oltre mezzo milione di consumatori ed è composto da circa 261.000 pannelli solari. Gli impianti fanno parte di un progetto complessivo da realizzare nelle province di Benguela, Huambo, Bié, Lunda-Norte (a Lucapa), Lunda-Sul (a Saurimo) e Moxico (a Luena), che dovrebbe essere operativo entro fine anno. Insieme i parchi forniranno elettricità rinnovabile e pulita a circa 2,4 milioni di persone. [CN]
  • Mozambico Free

    Governo punta a creare parco industriale in provincia...

    MOZAMBICO - Sono in corso trattative per la creazione di un parco industriale nella provincia di Gaza. È quanto rivelato negli scorsi giorni dal ministro dell'Industria e del Commercio Silvino Moreno a margine della 9a edizione del briefing del settore privato svoltosi a Gaza. Il ministro sostiene che la misura mira a integrare la Zona Economica Speciale di Gaza. "Rileviamo con interesse e incoraggiamo il dialogo avanzato in corso tra MozParks e il governo provinciale per un parco industriale, a complemento della Zona economica speciale di Gaza, di recente creazione, da implementare rapidamente nella provincia", ha affermato Moreno. Con una stima di 522.000 capi di bestiame, per lo più di razza Lacy, che fa occupare alla provincia di Gaza il primo posto nella produzione di bovini del Paese, l’obiettivo è di aumentare la capacità produttiva attraverso l'introduzione di animali di razza migliorata, adattati alla regione agro-ecologica, di rapida crescita e di maggiore massa corporea, in modo da creare le condizioni per l'installazione di concerie e altre industrie del cuoio, nonché di altri prodotti derivati ​​dal bestiame Lo scorso anno, il Consiglio dei Ministri del Mozambico ha approvato la creazione di una Zona Economica Speciale (ZES) per l'Agroalimentare nel Limpopo, con l'obiettivo di incentivare la trasformazione del potenziale agro-ecologico della regione. [CN]
  • Zambia Free

    Fondi africani per impianto fertilizzanti

    ZAMBIA - Afreximbank ha accordato un finanziamento di 300 milioni di dollari allo Zambia per la costruzione di un impianto di produzione di fertilizzanti. L’impianto, secondo la stampa locale, avrà una capacità annua di 1,5 milioni di tonnellate. L’investimento ha una valenza che supera il contesto nazionale e giunge in un momento in cui a causa del conflitto in Europa orientale e delle interruzioni alle catene di distribuzione causate anche dalla pandemia, il continente africano ha bisogno di produrre internamente quanto necessario al proprio sviluppo economico. Una volta realizzato, l’impianto consentirà allo Zambia di diventare un esportatore netto di fertilizzanti. [MS]