Mozambico

Accordo con la cinese BTR per la concessione di grafite per lo sviluppo di batterie per auto elettriche

MOZAMBICO – La società mineraria Syrah Resources ha siglato un accordo con la società cinese Shenzen BTR New Energy Materials (BTR), specializzata nella produzione di batterie, per la fornitura di 30mila tonnellate di grafite. 

(138 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Australe

  • Angola Free

    Banca Mondiale supporterà programma energie...

    ANGOLA - La Banca Mondiale ha annunciato che sosterrà il programma di ampliamento dell'uso di energie rinnovabili da parte del Governo angolano in particolare nelle zone pubbliche per ovviare all'assenza di energia soprattutto nelle aree rurali. Il programma che si chiama "Scaling Solar" è stato presentato dal Ministero dell'Energia e dell'Acqua ad un gruppo di esperti della Banca Mondiale. L'obbiettivo è anche di far intervenire investitori privati nei prossimi due anni per mobilitare capitali freschi in progetti energetici fotovoltaici connessi alla rete pubblica. Tra gli obbiettivi anche quello di ridurre i costi delle tariffe energetiche. Antonio Belsa da Costa, segretario di Stato angolano per l'energia, ha detto che il ruolo della Banca Mondiale è stato cruciale. Secondo l'istituzione finanziaria, l'Angola necessita di diversificare le proprie fonti energetiche per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili. Già altri Stati dell'Africa australe come Madagascar, Zambia e Mozambico hanno usufruito del supporto della Banca Mondiale in questo settore. [LS]
  • Zimbabwe Free

    RioZim valuta proposte per realizzazione impianto...

    ZIMBABWE - La compagnia mineraria zimbabwana RioZim Ltd. sta valutando le proposte da parte di 6 compagnie per partecipare da un progetto energetico dal valore di 1,2 miliardi di dollari. La società, che sta valutando la realizzazione di un impianto da 700 megawatt per alimentare la miniera di carbone di Sengwa, è in trattativa principalmente con gruppi cinesi, tra cui anche la State Power Investment Corp. Indiscrezioni confermate da Caleb Dengu, direttore responsabile per l'unità energetica di RioZim. La trattativa si dovrebbe sbloccare una volta terminate le elezioni che si dovrebbero svolgere nel mese di luglio. Ancora oggi, lo Zimbabwe, per evitare black out energetici importa energia dai vicini Mozambico e Sudafrica. L'investimento di capitali stranieri è ora possibile dopo la decisione del nuovo Presidente Mnangagwa di eliminare la legge sull'indigenizzazione delle aziende che prevedeva che almeno il 51% della società dovesse essere detenuto da un azionista locale. [MS]
  • Mozambico Free

    Maggiori esportazioni verso il mercato Usa con l...

    MOZAMBICO -  Il Ministro dell'Industria e del Commercio ha lanciato la strategia per la messa in atto di AGOA (Atto di crescita e opportunità per l'Africa), un accordo emesso nel maggio 2000 dal Congresso degli Stati Uniti per promuovere l'assistenza economica e commerciale nei confronti dei paesi dell'Africa sub-sahariana. L'obiettivo è garantire all'economia mozambicana e a circa 6500 prodotti libero accesso al mercato americano. Dal 2000 ad oggi, secondo i dati presentati dal governo mozambicano, solo 1 milione di beni esportati su 100 milioni complessivi hanno ricevuto il vantaggio di rimanere esentasse. Per questa ragione Mozambico e Stati Uniti hanno deciso di accelerare il processo per l'implementazione di AGOA. Recentemente il trattato bilaterale con l'Africa sub-sahariana è stato rinnovato fino al 2025 per garantire opportunità al settore privato africano. "Incentivi commerciali per avere accesso al mercato americano porteranno ad un aumento degli investimenti in Africa, creando così nuovi posti di lavoro ed opportunità economiche" ha detto Dean Pittman, ambasciatore americano in Mozambico. I settori che maggiormente dovrebbero usufruire di AGOA saranno il tessile, il manifatturiero, dei metalli preziosi e dell'agro-alimentare. [LS]
  • Angola Free

    Eni annuncia il completamento dell'impianto di Ochigufu

    ANGOLA - La compagnia petrolifera statale italiana ENI ha annunciato sul proprio sito web di aver completato la costruzione dell'impianto petrolifero off-shore di Ochigufu nella regione settentrionale di Zaire. Questo garantirà all'azienda italiana una produzione di 24mila barili di greggio giornalieri, una misura presa per cercare di aggiungere all'attuale produzione ulteriori 54mila barili greggio al giorno entro il 2019. L'impianto si trova a 380 chilometri dalla capitale Luanda e a 150 chilometri dalle coste di Soyo ed è collegato con il sistema di produzione di Sangos e di FPSO (piattaforma mobile di N'Goma) localizzata a Porto Amboim. L'Eni ha anche annunciato che il bacino di Vandumbu non inizierà ad essere produttivo prima del 2019. [LS]
  • Mozambico Free

    Gruppo cinese investe nella produzione di pompelmi

    MOZAMBICO - Potrebbe diventare un polo di produzione di pompelmi la provincia di Manica, nel Mozambico centrale, eletta da un gruppo cinese come meta di investimento. Secondo quanto annunciato dal governatore della provincia, Alberto Mondlane, un gruppo di investitori cinesi guidato dal consorzio Jiangsu Huaxi Group è pronto a spendere 6,2 milioni di dollari per implementare un parco produttivo in tre anni, con l’obiettivo di destinare l’essenziale della produzione ai mercati della Cina e dell’Europa. Wu Xie’en, presidente del consorzio cinese, ha già fatto richiesta di ottenimento di un terreno coltivabile di 2000 ettari. La produzione di agrumi nel 2016 in Mozambico ha raggiunto 78.000 tonnellate. Nel 2016, lo Jiangsu Huaxi Group aveva già annunciato un investimento nella provincia di Manica per uno stabilimento di trasformazione del granite. [CC]  
  • Sudafrica Free

    Resta alto il tasso di disoccupazione in Sudafrica,...

    SUDAFRICA - L'Ufficio di Statistica nazionale (Stats SA) ha annunciato che il tasso di disoccupazione è rimasto invariato al 26,7% nel primo quadrimestre del 2018 grazie all'aumento di posti di lavoro che hanno riequilibrato le perdite dell'ultimo quadrimestre del 2017. Stats SA ha detto che dal 2013 ad oggi, il primo quadrimestre ha fatto sempre registrare segnali positivi. Il numero totale dei nuovi impiegati è di 100mila unità, anche se in 7 delle 9 regioni del Paese il tasso di disoccupazione è aumentato, in particolare nelle regioni del Mpumalanga, Northern Cape e North West. Rispetto al primo quadrimestre dello scorso anno, il tasso di disoccupazione si è ridotto dell'1%. La maggior parte dei nuovi posti di lavoro si sono concentrati nel settore dei servizi sociali (95mila nuove occupazioni), del manifatturiero (58mila nuove occupazioni), dell'industria edile (40mila nuove occupazioni), del commercio (36mila nuove occupazioni) e della finanza (30mila nuove occupazioni). La maggior parte dei licenziamenti, invece, si sono verificati nel settore dei trasporti e delle miniere, rispettivamente con 41mila e 14mila posti di lavoro in meno. Diverse le stime proposte dalla Democratic Alliance, il principale partito all'opposizione, secondo cui il numero di disoccupati sarebbe passato da 9,2 a 9,4 milioni.