Angola

Allo studio abolizione visti d’ingresso tra Cina ed Angola

ANGOLA – Il Ministro degli Esteri cinese, Wang Yi, arriverà in Angola il 13 gennaio per una visita ufficiale in cui incontrerà anche il Presidente Joao Lourenço.

(116 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Australe

  • Malawi Free

    Ex capo di Stato Banda pronta a tornare dopo auto...

    MALAWI - Joyce Banda, ex capo di stato malawiano, rientrerà nel suo paese sabato prossimo dopo aver trascorso più di tre anni in esilio autoimposto a causa delle accuse di corruzione che si sono abbattute su di lei nello scandalo denominato ‘Cashgate’ esploso nel 2013. A dare l’annuncio è stato Ackson Kaliyile, portavoce del People’s Party, il suo schieramento politico. Il Cashgate risale al periodo in cui Banda era in carica e ha coinvolto numerose figure istituzionali locali che avrebbero sottratto milioni di dollari dalle casse statali.   Dopo le rivelazioni, numerosi donatori internazionali hanno tagliato gli aiuti al Paese provocando danni economici ingenti a una delle nazioni più povere del mondo e fortemente dipendente dai finanziamenti esteri. Nel 2014 Banda, la prima donna presidente del Malawi, ha perso le elezioni contro Peter Mutharika e poco dopo ha lasciato il Paese, proprio in seguito alle accuse di abuso d’ufficio e riciclaggio di denaro. Lo scorso luglio la polizia aveva emesso un mandato d’arresto per Banda - che si è sempre detta innocente - ma all’inizio di quest’anno l’Ufficio Anticorruzione l’ha di fatto scagionata affermando che non esisterebbero prove sufficienti. La polizia non ha però ancora dichiarato le accuse cadute.
  • Mozambico Free

    Annunciati investimenti nel turismo a Inhambane

    MOZAMBICO - Un gruppo di imprenditori sudafricani ha annunciato l’intenzione di investire una cifra pari a 160 milioni di dollari per costruire un villaggio turistico nella provincia meridionale di Inhambane. A darne notizia sono i media locali, specificando che il progetto prevede l’occupazione di un’area estesa su 42 ettari con oltre 500 metri di costa sull’oceano Indiano nel distretto di Vilanculo. In base a quel che viene riporto, il progetto immobiliare prevede la costruzione di almeno 240 villette destinate a clientela d’alto livello. “Il Mozambico offre grandi opportunità d’investimento - ha detto il responsabile del progetto denominato ‘Bazaruto Island View’, Etienne Erasmus - Molti investitori esprimono però delle riserve, specialmente nel settore del turismo, a causa dell’assenza di informazioni ufficiali sulla sostenibilità economica e sulle modalità di investire in Mozambico”. [MV]
  • Namibia Free

    Allo studio fine obbligo requisiti proprietà nera in...

    NAMIBIA - Il governo di Windhoek sta valutando l’opportunità di rimuovere l’obbligo della “proprietà nera” nel settore minerario al fine di attirare investitori internazionali in un momento positivo dell’industria estrattiva grazie alla ripresa del ciclo delle materie prime. A segnalarlo sono i media locali, ricordando come anche i vicini Angola e Zimbabwe stanno allentando i regolamenti internazionali sugli investimenti nel settore minerario. “Non vogliamo ritirare unilateralmente i requisiti della ‘black ownership’ - ha detto il ministro delle Miniere namibiano, Tom Alweendo - Dobbiamo prima valutare se stanno servendo per lo scopo per cui erano stati introdotti, cioè favorire una maggiore partecipazione della popolazione locale all’economia: se così non fosse, allora è giunto il momento di cambiare”. Nell'ambito dell'attuale politica, è previsto un obbligo per le aziende che richiedono una licenza esplorativa o estrattiva di una rappresentanza minima del 20% di namibiani storicamente svantaggiati (o neri) nella struttura di gestione. Inoltre, almeno il 5% della società deve essere di proprietà di cittadini namibiani o di una società interamente posseduta dai namibiani. [MV]
  • Angola Free

    Prorogata scadenza per aderire a collettiva ICE alla...

    ANGOLA - ICE-Agenzia ha prorogato fino al 10 maggio prossimo la scadenza per aderire alla collettiva di aziende italiane che partecipano alla 34ª edizione della Fiera  FILDA - Fiera Internazionale di Luanda.  Ad annunciarlo è stata la stessa Agenzia, ricordando che la FILDA si svolge quest’anno dal 10 al 14 luglio ed è la principale manifestazione fieristica, a carattere plurisettoriale, in Angola. Dopo due anni di rallentamento, l'economia angolana sta vivendo una fase di ripresa accompagnata dalla rinnovata volontà, del nuovo governo, di diversificare la struttura produttiva, riducendo la dipendenza dalle esportazioni di petrolio e diamanti. La manifestazione, rinnovata nella  gestione,  si terrà presso il parco esposizioni situato nella zona economica speciale del Parque de Exposição de Luanda.   Per maggiori dettagli sulle modalità di partecipazione ed offerta dei servizi di ICE Agenzia consultare la circolare informativa e scheda di adesione sul sito di ICE-Agenzia. [MV]
  • Mozambico Free

    Un progetto con Undp per salvaguardia biodiversità

    MOZAMBICO - Un progetto destinato a rafforzare la protezione delle specie a rischio è stata ufficialmente presentato a Maputo dal ministero dell’Ambiente, dall’Undp e dalla Global Environment Facility (Gef). Il progetto sarà completato nel 2024 e potrà contare su finanziamenti per 16,5 milioni di dollari.; grazie ad esso sarà aumentata la superficie delle aree di conservazione. “Con questo progetto - ha detto il vice ministro dell’Ambiente mozambicano, Celmiro da Silva - il governo intende rafforzare i programmi a difesa della biodiversità, sarà prestata particolare attenzione al bracconaggio e ai traffici illeciti”. Secondo il ministro, il progetto servirà anche a sviluppare dei programmi di sviluppo rurale destinate alle popolazioni che vivono nella riserva nazionale di Niassa, nel parco nazionale di Gorongosa; sostegno sarà inoltre garantito all’Amministrazionennazionale delle aree di conservazione (Anac). La rappresentante locale di Undp, Marcia Castro, per sottolineare la portata del progetto ha ricordato come tra il 2010 e il 2014, nella riserva di Niassa più di 2600 elefanti siano stati uccisi dai bracconieri. [MS]
  • Zambia Free

    A giugno a Lusaka forum sugli investimenti nell’off...

    ZAMBIA - Un Forum per gli investitori nelle soluzioni off-grid in Zambia si terrà il 12 e il 13 giugno prossimi a Lusaka con l’obiettivo di presentare le opportunità esistenti nel mercato locale. Ad annunciarlo è stata l’Associazione per l’elettrificazione rurale (ARE) che è tra gli organizzatori dell’evento insieme all’Associazione Global off-grid lighting (Gogla), promossa con il supporto dell’Autorità per l’elettrificazione rurale dello Zambia, del Programma di cooperazione Unione Europea-Africa sull’energia rinnovabile (RECP) e dell’Unione Europea. Obiettivo dell’evento è promuovere gli investimenti del settore privato nell’ambito delle soluzioni decentralizzate per l’accesso all’energia. Maggiori informazioni sull’evento e sulle modalità di partecipazione sono disponibili consultando il sito internet dedicato. [MV]