Sudafrica

Summit a maggio a Città del Capo su settore immobiliare e infrastrutture

SUDAFRICA – Avrà luogo il 15 e 16 maggio prossimi a Città del Capo in Sudafrica la seconda edizione del Summit africano sul settore immobiliare e le infrastrutture, dedicato al tema “Sviluppare le città africane del futuro”.

(116 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Australe

  • Angola Free

    Liberalizzata commercializzazione e distribuzione...

    ANGOLA – La commercializzazione e la distribuzione di prodotti derivati dal petrolio e dagli idrocarburi sono oggi "completamente liberalizzati" in Angola. E’ quanto ha annunciato oggi, in una nota, il ministero delle risorse minerarie e del petrolio, precisando che questa decisione è supportata dalla creazione di un’istituto di vigilanza ( Instituto Regulador dos Derivados do Petróleo, IRDP), e che il modello di Organizzazione del settore petrolifero sarà attuato fino al 2020 e sarà coordinato da un comitato di monitoraggio interministeriale. Questa commissione, secondo la dichiarazione, è composta dai ministeri delle risorse minerarie e dal petrolio e dalle finanze, nonché dalla compagnia nazionale del combustibile dell'Angola (Sonangol). Il nuovo modello prevede un ruolo centrale per l'Agenzia nazionale per il petrolio e il gas (ANPG), creata quest'anno, assumerà il ruolo di concessionario nazionale, una ristrutturazione di Sonangol, che consentirà all’azienda nazionale di idrocarburi di concentrarsi sul suo core-business che ruota attorno alla catena del valore degli idrocarburi, nonché il rafforzamento del ruolo del ministero delle risorse minerarie e del petrolio. Il piano di costituzione dell'ANPG e il trasferimento della funzione di concessionaria nazionale, prosegue il documento, sarà implementati in tre fasi, una di preparazione, una di transizione e una terza di ottimizzazione e conclusione. Le entità centrali del concessionario attualmente incorporate a Sonangol, verranno trasferite sotto la competenza di ANPG, secondo un programma in cui quest'ultima istituzione mantiene l'organizzazione, i processi e i lavoratori, in modo da non interferire nella gestione dei contratti con gli operatori.
  • Zimbabwe Free

    Allo studio ampio programma di privatizzazioni

    ZIMBABWE - Il ministro delle Finanze dello Zimbabwe, Mthuli Ncube, ha stabilito una serie di scadenze per avviare un programma di totale o parziale privatizzazione di imprese di proprietà pubblica con l’obiettivo di rivitalizzare la fragile economia nazionale. A renderlo noto sono i media locali, riportando che secondo una relazione del revisore generale dei conti dello Stato Mildred Chiri ben 23 compagnie statali sarebbero sull’orlo della bancarotta, gravate da imponenti debiti. In vista pertanto della presentazione la prossima settimana in Parlamento ad Harare della legge di bilancio, Ncube avrebbe delineato una strategia per privatizzare le imprese in difficoltà attraverso la loro quotazione alla Borsa dello Zimbabwe (ZSE) e la costituzione di joint-venture. Tra le società che dovrebbero essere parzialmente privatizzate entro i prossimi 12 mesi attraverso partenariati con soci forti e quotazione sulla borsa locale, figurano la compagnia telefonica TelOne, gli operatori di telefonia mobile NetOne e Telecel, l società di spedizioni Zimbabwe Posts (Zimpost) e gli istituti di credito People's Own Savings Bank (POSB) e Infrastructure Development Bank of Zimbabwe (IDBZ) . Il processo di privatizzazione dovrebbe invece cominciare entro i prossimi 18 mesi per diverse sussidiarie della società mineraria Zimbabwe Mining Development Corporation tra cui le miniere di Jena, Sabi, Elvington, Golden Kopje, Alaska, Mhangura, Sanyati, Kamativi e Lutope; così come anche Allied Insurance, Surface Investment, Zimbabwe Grain Bag, Ginhole Investments, Zimbabwe United Passenger Company (Zupco)e Willowvale Mazda. Dovrebbero infine essere privatizzate entro i prossimi due anni la società di distribuzione di carburanti Petrotrade e della logistica Road Motor Services (RMS).
  • Zambia Free

    Annunciate misure per rendere più efficiente la...

    ZAMBIA - Il governo di Lusaka ha cominciato a implementare una serie di misure destinare a rendere più efficiente la compagnia elettrica statale Zesco. A dirlo è stato il segretario presso il gabinetto dello Zambia e responsabile del Servizio pubblico, Roland Msiska,che è stato incaricato di mettere in pratica le riforme necessarie. Obiettivo delle misure è rendere più sostenibile da un punto di vista economico le attività di generazione, trasmissione e distribuzione dell’elettricità ai clienti domestici e a quelli industriali, così come per l’esportazione. In base a quel che viene riportato dai media che ne danno notizia, i progressi realizzati nell’implementazione delle riforme per rendere più efficiente la Zesco saranno resi noti attraverso aggiornamenti pubblici.
  • Madagascar Free

    Presidenziali, al ballottaggio confermata sfida tra...

    MADAGASCAR - E’ arrivata sabato la conferma ufficiale che al ballottaggio delle presidenziali in Madagascar la sfida sarà quella tra i due ex capi di Stato, Andry Rajoelina e Marc Ravalomanana. A dare la notizia è stata la Commissione nazionale elettorale indipendente (Ceni). L’appuntamento alle urne è per il 19 dicembre. Secondo i risultati diffusi, Rajoelina ha ottenuto il 39,19% delle preferenze a fronte del 35,29% ottenuto invece da Ravalomanana. Più indietro il capo di Stato uscente Hery Rajaonarimampianina cui è andato l’8,84%. L’affluenza alle urne ha visto la partecipazione del 54,23% degli aventi diritto. La pubblicazione dei risultati della Ceni è avvenuta in un clima di forte contestazione da parte di numerosi candidati sullo svolgimento dello scrutinio nel quale sarebbero state segnalate diverse irregolarità e anomalie. Anche i tre concorrenti arrivati in testa nei risultati hanno tutti messo in dubbio l’affidabilità e la trasparenza dei risultati parziali mentre venivano pubblicati.
  • Sudafrica Free

    Riforma agraria, Commissione parlamentare raccomanda...

    SUDAFRICA - La commissione parlamentare incarica di valutare le modalità attraverso le quali realizzare l’attesa riforma fondiaria in Sudafrica ha raccomandato di emendare la Costituzione per consentire l’espropriazione delle terre senza compensazione. A segnalarlo sono i media locali, specificando che la conclusione della commissione è di esplicitare l’espropriazione delle terre senza compensazione come una delle modalità possibili per risolvere la questione della proprietà della terra in Sudafrica. La commissione parlamentare è giunta a tale decisione dopo un lungo processo di consultazione con le parti sociali e deliberazioni, al termine del quale 12 membri hanno votato a favore della raccomandazione e quattro sono stati i contrari. Tra i partiti che hanno votato a favore della raccomandazione, oltre alla maggioranza costituita dall’African National Congress (ANC), anche la formazione di sinistra dei Combattenti per la libertà economica (EFF). A essere adottata dalla commissione è stata anzi proprio una proposta firmata dal parlamentare dell’EFF, Floyd Shivambu, che ora lo stesso partito ha chiesto di poter essere discussa in Parlamento. In base a quel che viene reso noto, per poter essere adottata definitivamente, la raccomandazione dovrà essere approvata dal Parlamento che dovrà poi formare una nuova commissione parlamentare incaricata di redigere gli emendamenti alla Costituzione. Il procedimento prevede una nuova serie di consultazioni pubbliche e la successiva approvazione da parte del Parlamento con una maggioranza qualificata dei due terzi. [MV]
  • Zambia Free

    Previsto censimento elettronico della popolazione

    ZAMBIA - Il prossimo censimento della popolazione e delle abitazioni in Zambia nel 2020 sarà svolto in modalità elettronica. A dirlo è stato il direttore esecutivo dell’Ufficio nazionale per il censimento e le statistiche, specificando che il prossimo censimento sarà realizzato il 16 agosto 2020. In base a quel che viene reso noto, i risultati del censimento saranno utilizzati per valutare i progressi realizzati verso il raggiungimento degli obiettivi stabiliti dal settimo Piano di sviluppo nazionale e dalla strategia Vision 2030, che si propone di trasformare lo Zambia in un Paese a medio reddito. Inoltre, i risultati del censimento saranno anche utilizzati per aggiornare le liste elettorali in vista delle prossime elezioni generali previste nel 2021. Secondo quel che viene riportato dai media che ne danno notizia, lo svolgimento del censimento sarà reso possibile grazie alla raccolta di dati attraverso dispositivi elettronici e l’assistenza computerizzata nei metodi di intervista. [MV]