Somalia

Mogadiscio vicina ad annullamento debito

SOMALIA – Il governo di Mogadiscio è vicino all’annullamento del pesante debito che grava sulle casse del Paese e che ammonta almeno a 4,6 miliardi di dollari.

(121 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Orientale

  • Eritrea Free

    Lanciata prima fase asse stradale Adi-Guadad-Akordet

    ERITREA - Il governo eritreo e la società cinese di costruzioni China Sfeco Group hanno lanciato la prima fase del progetto di infrastruttura stradale Adi-Guadad-Akordet. Il progetto, nella sua interezza, prevede una nuova strada asfaltata a due corsie di 134 chilometri. La prima fase del progetto, della durata di circa due anni, riguarderà i 30 km che collegano le aree di Habela e Cheatat. La notizia è stata riferita da fonti governative e rilanciata da mezzi di stampa cinesi.  Commentando la notizia, il ministro dei Lavori pubblici eritreo, Abraha Asfeha, ha sottolineato come la nuova opera consentirà di velocizzare i collegamenti e ridurre le distanze tra Asmara e Akordet e che è quindi di importanza strategica per l’Eritrea. [MS]
  • Mauritius Free

    Insediato il nuovo governo, primo ministro Jugnauth all...

    MAURITIUS – E’ composto da 24 membri, incluso il primo ministro confermto Pravind Jugnauth, il nuovo governo delle Mauritius, nominato a seguito delle elezioni generali del 7 novembre.   L’esecutivo ha prestato giuramento martedì 12 novembre presso la State House davanti al presidente della Repubblica ad interim, Barlen Vyapoory.   Oltre alla carica di capo dell’esecutivo, Pravind Jugnauth guida i dicasteri dell’Interno e della Difesa. Lascia invece la guida del dicastero delle Finanze, affidato a Renganaden Padayachy, già primo vicegovernatore della Banca centrale.   Tre donne fanno parte della squadra, di cui una nuova personalità, Kalpana Koonjoo-Shah, ministra della Parità dei Generi.   Di seguito, l’elenco completo dei membri del governo:  
    1. Primo ministro, ministro dell’Interno e della Difesa: Pravind Jugnauth
    2. Vice primo ministro e ministro dell’Energia  : Ivan Collendavelloo
    3. Vice primo ministro e ministro de l’Éducazione: Leela Devi Dookhun-Luchoomun
    4. Vice primo ministro e ministro delle Collettività locali: Anwar Husnoo
    5. Ministro dei Trasporti: Alan Ganoo
    6. Ministro delle Finanze: Renganaden Padayachy
    7. Ministro degli Esteri : Nando Bodha
    8. Ministro dell’Habitat e delle Terre : Steven Obeegadoo
    9. Ministro della Previdenza sociale : Fazila Jeewa-Daureeawoo
    10. Ministro delle Pmi : Sunil Bholah
    11. Ministro dell’Ambiente : Kavi Ramano
    12. Ministro dei Servizi finanziari: Mahen Seeruttun
    13. Ministro del Turismo : Joe Lesjongard
    14. Procuratore generale, ministro dell’Agro-industria : Maneesh Gobin
    15. Ministro del Commercio e dell’Industria : Yogida Sawmynaden
    16. Ministro della Gioventù e Sport : Stephan Toussaint
    17. Ministro delle Infrastrutture Pubbliche: Bobby Hureeram
    18. Ministro delle TIC : Deepak Balgobin
    19. Ministro del Lavoro : Soodesh Callichurn
    20. Ministro della Sanità : Dr Kailesh Jagutpal
    21. Ministro della Pesca : Sudheer Maudhoo
    22. Ministro della Parità dei generi: Kalpana Koonjoo-Shah
    23. Ministro degli Arti e della Cultura: Avinash Teeluck
    24. Ministro della Pubblica Amministrazione : Vikram Hurdoyal
     
  • Kenya Free

    AfDB ritira finanziamento per centrale a carbone di...

    KENYA - La Banca africana di sviluppo (AfDB) ha deciso di non voler finanziare il progetto per la costruzione di una centrale a carbone a Lamu.

    A dirlo è stato il presidente dell’AfDB Akinwumi Adesina, aggiungendo che l’istituto multilaterale non finanzierà più nessun progetto legato alla realizzazione di impianti a carbone nel continente.

    La decisione è legata alla volontà di concentrarsi  principalmente, nel settore energetico, su progetti legati alle fonti rinnovabili.

    L’AfDB aveva già annunciato lo scorso settembre in occasione della conferenza sul clima svoltasi a New York di voler uscire dai finanziamenti legati al carbone, senza però specificare un calendario in merito. [MV]

  • Kenya Free

    Vice ministra Del Re A Nairobi, aggiornamento anche su...

    KENYA - A margine della sua partecipazione al vertice ICPD25 di Nairobi, la Vice Ministra Emanuela Del Re ha avuto due incontri bilaterali con la Ministra degli Affari Esteri, Monica Juma e con il Ministro del Tesoro, Ukur Yatani Kanacho. Al centro dei colloqui - riferisce una nota della Farnesina - la vicenda della connazionale Silvia Romano, sequestrata in Kenya lo scorso anno. La riunione ha consentito di fare lo stato della forte collaborazione a livello operativo tra i due Paesi per una positiva soluzione della vicenda. La Ministra Juma ha ribadito il forte impegno del Kenya in tal senso, anche nell’interesse nazionale del suo Paese, sia a livello investigativo che giudiziario. Gli incontri hanno poi consentito di passare in rassegna lo stato delle relazioni bilaterali. Si è convenuto di lavorare in particolare per il rafforzamento delle relazioni commerciali e dell’impegno comune nella lotta al terrorismo. La Vice Ministra - riferisce ancora la nota - ha infine visitato il 'Ruaraka Uhai Neema Hospital' realizzato nell’ambito dei progetti guidati dalla ONG italiana World Friends con il contributo della Cooperazione Italiana. Nell’occasione la Vice Ministra ha avuto un incontro con i rappresentanti delle ONG italiane operanti nel Paese, che le hanno offerto una panoramica dei progetti in corso nel Paese.
  • Tanzania Free

    Attaccato villaggio al confine con Mozambico

    TANZANIA - Sei cittadini tanzaniani sono stati uccisi in un villaggio della Tanzania non lontano dal confine con una regione del Mozambico dove è nota la presenza di gruppi jihadisti. Secondo fonti della polizia locale, uomini armati presumibilmente provenienti dal Mozambico hanno fatto irruzione nel villaggio di Ngongo che si trova nel distretto di Tandahima causando anche il ferimento di altre sette persone.  Da circa due anni, la provincia mozambicana di Cabo Delgado registra con una certa frequenza attacchi che hanno visto presi di mira soprattutto i civili. Gli attacchi sono attribuiti a gruppi di matrice jihadista e di recente ci sono state anche rivendicazioni di Isis.  Secondo le autorità mozambicane, all’interno di questi gruppi armati si muoverebbero diversi cittadini stranieri, tra cui molti tanzaniani. Stime correnti pongono il numero di morti causati da questi attacchi in Mozambico ad almeno 300. [MS]
  • Etiopia Free

    Progetto Usa per migliore gestione terre agricole

    ETIOPIA - L’Agenzia degli Stati Uniti per lo sviluppo internazionale (Usaid) ha lanciato oggi la sua nuova attività di governance del territorio che ha lo scopo di rafforzare la gestione e l’amministrazione legata ai diritti di proprietà dei terreni da parte di agricoltori e pastori in Etiopia. Il nuovo progetto è stato ufficialmente inaugurato da Sean Jones, direttore della missione di Usaid, dal viceministro per lo Sviluppo urbano e le costruzioni, Tazer Gebregziabiher, e da Tigistu Gebremeskel, direttore del dipartimento del ministero dell’Agricoltura dedicato all’amministrazione e all’uso della terra.  Il progetto in cantiere avrà una durata quinquennale e potrà contare su un budget di 11 milioni di dollari. L’attività di governance della terra promossa da Usaid si concentrerà anche sugli sforzi politici e gestionali per affrontare le sfide emergenti legate al territorio, tra cui la rapida urbanizzazione e il degrado del suolo e dei terreni seminativi. [MS]