Anno 4 numero 6 giugno/luglio 2016

10,00

COD: AA-anno4-numero6 Categoria:

La Tanzania di Mr. Bulldozer

Alla Tanzania ‘piace’ evidentemente il numero 7. L’economia di questo grande e interessante Paese posto a metà fra Africa australe e orientale è cresciuta del 7% nel 2014, lo stesso ha fatto nel 2015 (benché il dato debba ancora essere ufficializzato) e per 2016 e 2017 la stima di crescita fatta dalla Banca Mondiale è del 7,2%. Un ritmo serrato e costante che è stato guidato da alcuni settori in particolare nei quali il ritmo di sviluppo registrato è stato spesso a due cifre: servizi, industria, costruzioni, Itc. Questi stessi settori contribuiranno nel medio termine a spingere ulteriormente avanti l’economia nazionale. La stabilità politica e le buone relazioni con i partner esterni hanno inoltre favorito l’afflusso di capitali. L’ingrediente aggiuntivo che renderà questo sviluppo ancor più consistente sta arrivando dallo sfruttamento del gas naturale e dall’aumento delle forniture di energia elettrica; più energia e più garanzie nella fornitura significa dare più forza all’industria manifatturiera locale.

In questo focus:

  • Economia diversificata e in crescita
  • Un’isola di pace, ma arrivano le prime prove
  • Intervista / Augustine Mahiga, ministro degli Esteri
  • Africa Milk Project
  • Intervista / Simona Autuori (Ice)
  • Economia e finanza
  • Turismo
  • Agribusiness
  • Energia
  • Infrastrutture e costruzioni

Nella Sezione Equilibri:

  • Italia e Africa si incontrano a Roma
  • Ergastolo per Habré, una sentenza storica
  • Ecco perché agli africani non piace la Cpi
  • Intervista / Ibrahim Ghandour, ministro degli Esteri sudanese
  • ZOOM / I debiti segreti di Maputo

Nella sezione Dentro l’Africa:

  • Energia / A Kampala il 70% delle rimesse petrolifere
  • Agricoltura / Costa d’Avorio, il cacao piace ai francesi
  • Industria / In Guinea, Rusal riapre la fabbrica di allumina
  • Infrastrutture / In treno tra Mozambico e Malawi per portare il carbone fino alla costa
  • Commercio / Dbl, dal Bangladesh all’Etiopia per conquistare i mercati occidentali
  • Economia e finanza / Europa a sostegno dell’economia tunisina
  • Sviluppo / Il grande cinema africano a Roma con il Raff

Nella sezione Viaggiare in Africa:

  • Zimbabwe: “Cari coccodrilli