Madagascar

La peste uccide ancora

MADAGASCAR – Si stanno moltiplicano i casi di peste, con un aumento di quelli letali, nei pressi della capitale Antananarivo. Circa 90 ammalati sono stati censiti dal mese di ottobre su un totale di 250 dall’inizio dell’anno.

(149 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Australe

  • Sudafrica Free

    Firmato piano per supportare l'industria siderurgica 

    SUDAFRICA - Sostenere l'industria siderurgica del Sudafrica: questo l’obiettivo del piano generale per la fabbricazione di acciaio e metallo firmato dal governo e dalle parti interessate del settore. Lo ha affermato il dipartimento del Commercio, dell'Industria e della Concorrenza, ricordando che la filiera contribuisce per quasi 36 miliardi di euro al Pil nazionale. "Il piano concordato fornisce un progetto per l'industria per riattivarsi ed espandere la produzione", ha affermato il dipartimento in una nota sul suo sito web, aggiungendo che il piano comprende sei aree prioritarie, tra cui affrontare le misure e gli accordi relativi alla domanda e all'offerta relativi all'Area di libero scambio continentale africana (AfCfta), la più grande zona di libero scambio del mondo.  Un consiglio di sorveglianza composto da 35 membri provenienti dall'industria, gruppi sindacali e funzionari del settore pubblico è stato istituito per guidare l’attuazione del programma. [CN]
  • eSwatini Free

    Linea di credito da New Delhi

    ESWATINI - La Export-Import Bank indiana ha approvato, per conto del governo di New Delhi, una linea di credito di 108,28 milioni di dollari a favore del governo del Regno di eSwatini per la costruzione di un nuovo edificio del Parlamento nel Paese africano.

    A darne notizia sono i media indiani, dai quali si apprende che sono attualmente quattro le linea di credito aperte dal governo di New Delhi a favore di eSwatini per un valore complessivo pari a circa 180 milioni di dollari.

    In base alle informazioni a disposizione, le linee di credito estese dal governo indiano a favore di eSwatini coprono progetti in settori quali le tecnologie dell'informazione, la gestione dei disastri, l'agricoltura e le costruzioni. [MV]

  • Angola Free

    Chiesta estensione moratoria del debito fino a fine...

    ANGOLA - La ministra angolana delle Finanze, Vera Daves, ha chiesto ai partner sovrani del G20 di estendere la moratoria sul pagamento dei servizi del debito bilaterale non garantito dall'attuale scadenza del 1° luglio fino ad almeno la fine del 2021.

    A darne notizia sono i media angolani, citando un comunicato diffuso dal ministero delle Finanze di Luanda in cui si sostiene che tle decisione consentirebbe per le casse dello Stato angolano un risparmio di 3 miliardi di dollari fino al 2023.

    Il ministero angolano delle Finanze ha inoltre sottolineato che le autorità di Luanda, grazie al sostegno del Fondo monetario internazionale (FMI) e di altri partner multilaterali, hanno continuato a realizzare un "ambizioso programma" di riforme macroeconomiche, con particolare attenzione alla gestione del debito.

    Il programma, secondo il ministero delle Finanze dell'Angola, continua ad avere gli effetti attesi, nella misura in cui ha posto il debito pubblico dell'Angola su una base sostenibile, nonostante gli impatti causati dalla pandemia di Covid-19.

    Per quanto riguarda la portata e la durata, l'estensione della moratoria del servizio del debito del G20 (DSSI) fornirà all'Angola fondi aggiuntivi per continuare a mitigare le conseguenze della pandemia di Covid-19 e aumentare la capacità del governo di continuare con l'attuazione del suo programma a lungo termine crescita economica per il Paese. [MV]

  • Mozambico Free

    Cessano sussidi al prezzo del cotone

    MOZAMBICO - Il prezzo del seme di cotone non sarà sovvenzionato dal governo nell’attuale campagna agraria in Mozambico, a differenza della precedente, nella quale, in un modo senza precedenti, l’esecutivo aveva investito 240 milioni di meticais (oltre tre milioni di euro) per garantire il mantenimento del prezzo minimo. Lo ha annunciato il ministro dell'Agricoltura e dello Sviluppo rurale, Celso Correia, dopo che le aziende della filiera hanno garantito che sarebbero responsabili del mantenimento del prezzo di 25 meticais (0,33 euro) al chilo nella campagna in corso.  Il consenso è stato raggiunto dopo trattative tra produttori e società di sviluppo, mediate dal governo. Il prezzo di 25 meticais al chilo è stato avanzato dai produttori, attraverso il Forum nazionale dei produttori di cotone (Fonpa), contro i 24,50 proposti dall'Associazione di Cotone del Mozambico. Il ministro Correia ha ricordato che, grazie al sussidio governativo dello scorso anno, la produzione di cotone è cresciuta del 75% e ha garantito un reddito a 150.000 famiglie di piccoli agricoltori, passando da 30.000 a 52.000 tonnellate. [CN]
  • Angola Free

    Fondi per progetto approvvigionamento acqua potabile a...

    ANGOLA - Un finanziamento da 910 milioni di dollari: questo l’importo che verrà destinato da un consorzio di banche al progetto di approvvigionamento idrico Bita di Luanda, capitale dell’Angola. Lo indica una recente ordinanza presidenziale, precisando che Standard Chartered Bank Limited, Bnp Paribas — Credit Agricole Corporative e Investment Bank fanno parte tra le altre del consorzio di istituzioni finanziarie che hanno firmato i termini dell'accordo di finanziamento. Il progetto Bita Water Supply, che sarà realizzato nel comune di Belas, a Luanda, ha un valore di oltre un miliardo di dollari e si prevede che beneficerà più di un milione di persone, con l'estrazione di acqua dal fiume Kwanza e la costruzione di una condotta da sei chilometri. Secondo alcune fonti di stampa locali, questo finanziamento è coperto da una garanzia della Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo (Ibrd) per un importo globale di 500 milioni di dollari (412,8 milioni di euro). L’azienda francese Suez, specializzata in progetti idrici, ha recentemente annunciato che parteciperà alla costruzione dell’impianto Bita, progetto triennale, con un costo approssimativo di 300 milioni di dollari.  [CN]
  • Madagascar Free

    Presentati progetti di trasformazione agricola per il...

    MADAGASCAR - Raggiungere l’autosufficienza alimentare nel Sud del Madagascar: questo l’obiettivo dei progetti agricoli presentati dal ministro dell’Agricoltura, dell’Allevamento e della Pesca, Lucien Ranarivelo, che ha precisato che l’iniziativa contribuirà al reinserimento socioeconomico delle famiglie vulnerabili nella regione attraverso l’attribuzione di terreni destinati all’agricoltura e all’allevamento. Il progetto “Titolo Verde” sarà lanciato nelle regioni di Anosy e Androy, dove saranno concessi 2000 ettari di terre desolate bonificate a 2000 famiglie, che si vedranno fornire formazione, alloggi e mezzi di produzione dallo Stato. Nella regione, sono anche in cantiere 300 serre da 500 metri quadrati ciascuna, studiate dal ministero dell’Agricoltura con esperti israeliani per adattarsi al contesto locale, e destinate alla coltivazione di ortaggi, frutta e fiori, che saranno irrigati dal fiume Efaho - attraverso l’immagazzinamento dell’acqua in serbatoi sotterranei riempiti di sabbia per evitare l’evaporazione - e beneficeranno dall’energia fornita dalla creazione di parchi solari. L’allevamento è anche contemplato nel progetto attraverso la tecnica dell’inseminazione artificiale allo scopo di ottenere nuove razze di zebù nonché la tecnologia del “feedbot”, sistema di alimentazione automatizzato, con l’obiettivo di creare 20.000 posti di lavoro. L’iniziativa prevede inoltre l’installazione di infrastrutture di conservazione dell’energia solare per i prodotti dell’industria ittica, mentre saranno avviati progetti di lavorazione di manioca, sale, arachidi, sorgo, cereali secchi, piscicoltura e attività di apicoltura. [CN]