Sud Sudan

Una Banca dell’agricoltura per crediti agevolati ai contadini

SUD SUDAN – Una Banca dell’agricoltura in Sud Sudan finanziata al 60% dallo Stato e al 40% da privati: a dare l’annuncio Paul Logale, presidente della commissione parlamentare per l’Economia, finanza e sviluppo.

(77 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Orientale

  • Etiopia Free

    Modificate priorità di allocazione valuta estera

    ETIOPIA - La Banca centrale dell'Etiopia (NBE) ha modificato le priorità di allocazione della valuta estera per gli articoli di importazione di prima priorità aggiungendo nuovi prodotti all'elenco.

    A darne notizia sono i media economici locali, citando la nuova direttiva n. FXD/77/2021 della NBE che sostituisce la precedente n. FXD/67/2020 introdotte un anno fa. 

    Secondo le informazioni rese note, tra gli articoli considerati prioritari figurano l'input per l'industria manifatturiera di olio commestibile e gas di petrolio liquefatto (GPL), nonché le attività degli uffici di cambio.

    In passato, l'allocazione della valuta estera e la direttiva sulla gestione del cambio erano state modificate più volte da quando la prima è stata emessa nel 2016 ponendo medicinali, input per la produzione di prodotti farmaceutici e reagenti di laboratorio nella lista delle prime priorità.

    Le direttive attuali e precedenti sull'allocazione in valuta estera stabilivano che l'assegnazione in valuta estera per le importazioni di articoli elencati nella prima, seconda e terza priorità deve avere almeno il 50 percento dell'assegnazione totale in valuta estera di tutte le importazioni di beni e servizi in qualsiasi momento. Secondo la nuova direttiva di NBE, la quota della quota di articoli di importazione di prima priorità dal 50 percento è aumentata al 15 percento dal precedente 10 percento.

    L'elenco della seconda e della terza priorità include, rispettivamente, input per i settori agricolo e manifatturiero nonché articoli e servizi considerati essenziali. Ai sensi di legge, gli articoli elencati sono esentati dalla procedura di registrazione degli elementi essenziali e devono essere serviti su richiesta forex per tutte le transazioni incluse. [MV]

  • R.D. CongoUganda Free

    Al via lavori per rete stradale destinata a rafforzare...

    REP DEM CONGO / UGANDA - Le autorità congolesi hanno ufficialmente consegnato alla ditta ugandese Dott Services Limited i siti dei cantieri per l'avvio dei lavori di una rete stradale lunga 223 chilometri destinata a rafforzare i legami commerciali tra Uganda e Repubblica democratica del Congo.

    A renderlo noto è un comunicato diffuso dal governo di Kampala, in cui non viene però specificato il valore economico dell'incarico che prevede la costruzione di nuove arterie stradali per collegare l'Uganda alle città orientali del Congo di Beni, Goma e Butembo. L'Uganda aveva annunciato i piani per costruire tali strade in Congo nel 2019.

    Durante la cerimonia per la consegna dei cantieri stradali, il ministro delle Infrastrutture e dei Lavori Pubblici del Congo, Alexi Gisaro Muvunyi, ha affermato che le strade "porteranno lavoro e interconnessione con l'Uganda". [MV]

  • Etiopia Free

    Forniture idriche, Xcmg garantisce aiuti alle scuole di...

    ETIOPIA - In uno sforzo congiunto per costruire strutture per l’acqua pulita per le scuole nella capitale etiope, la multinazionale cinese Xcmg, insieme a 17 fornitori, hanno donato e costruito 20 sistemi di purificazione dell’acqua per 20 scuole pubbliche ad Addis Abeba, messi in funzione questa mattina. Lo riporta un comunicato stampa in lingua inglese della società cinese Xcmg, produttrice di macchinari pesanti e di proprietà statale con sede a Xuzhou, nello Jiangsu. Tra il 2019 e il 2021, con il supporto di Xcmg e dei fornitori partner, sono stati installati con successo ad Addis Abeba un totale di 23 sistemi di ultrafiltrazione, 157 stazioni di abbeveraggio e 152 stazioni di lavaggio delle mani. Il progetto andrà a beneficio di più di 23.000 scolari della capitale dell’Etiopia. “Avere accesso all’acqua potabile e fornire acqua per tutti è parte integrante del mondo in cui vogliamo vivere. In futuro, Xcmg continuerà a lavorare con i nostri partner per potenziare l’obiettivo 6 di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite” che mira a garantire acqua potabile e servizi igienico-sanitari sicuri per tutti e a beneficio dei più bisognosi, ha affermato Wang Min, presidente di Xcmg. Zelalem Msoto, capo dell’Ufficio per l’istruzione di Addis Abeba, ha detto che il progetto di purificazione dell’acqua affermando che non solo avvantaggia praticamente studenti e insegnanti, ma è anche un approccio al problema “indipendente e sostenibile”. [ASB]
  • Kenya Free

    Kenya Power porta internet nelle zone rurali

    KENYA - Kenya Power and Lighting Company (KPLC) è pronta a portare internet nelle zone rurali, nell’ambito di un nuovo piano per capitalizzare sul crescente utilizzo dei dati mobili nel Paese. Fino ad oggi l’azienda elettrica ha noleggiato a fornitori di servizi internet i cavi in ​​fibra ottica collegati alle sue linee di trasmissione. Ora punterà a connettere a internet i clienti delle zone rurali grazie alla recente espansione della rete elettrica in tutto il Paese. "A medio e lungo termine, l'azienda sta esplorando il business della fibra per aumentare la penetrazione della connettività Internet, in particolare nelle aree rurali", ha dichiarato l'azienda nel suo ultimo rapporto annuale. [SS]
  • Rwanda Free

    Fondazione Norrsken apre a Kigali un hub per sostenere...

    RWANDA - È stato inaugurato a Kigali, in Ruanda, il primo hub africano della Fondazione Norrsken, fondo di investimento svedese che offre spazi di co-working alle start-up che muovono i primi passi. Lo spazio sarà in grado di ospitare inizialmente 250 imprenditori, per arrivare a 1.000 entro dicembre 2022. "Riteniamo che Kigali sia sulla buona strada per diventare uno dei principali cluster africani per la tecnologia e le start-up e vogliamo aiutare ad accelerare questo viaggio", ha affermato Pascal Murasira, direttore generale di Norrsken per l'Africa. Stando a uno studio del 2019 condotto da AfriLabs e Briter Bridges, l'Africa conta oltre 600 hub tecnologici, con 10 città africane che ne ospitano circa 250 e il resto diffuso in tutto il continente. Hub come CcHub in Nigeria e iHub in Kenya, sussidiaria del primo, hanno contribuito in modo significativo alla crescita delle startup e dell'innovazione nel continente. [SS]
  • Tanzania Free

    Obiettivo aumentare la produzione di anacardi

    TANZANIA - La Tanzania punta ad aumentare la produzione di anacardi distribuendo circa 15 milioni di piantine del raccolto agli agricoltori.

    A segnalarlo sono i media locali, precisando che l'iniziativa è volta ad aumentare la produzione del raccolto dalle attuali 300.000 tonnellate annue a 700.000 tonnellate all'anno entro il 2030.

    Secondo Francis Alfred, direttore generale ad interim del Cashewnut Board of Tanzania, ha affermato che le piantine saranno distribuite gratuitamente agli agricoltori per incoraggiarli ad aumentare la produzione del raccolto.

    "È possibile aumentare la produzione del raccolto se gli agricoltori migliorano le aree di coltivazione del raccolto", ha sostenuto Alfred, aggiungendo che gli agricoltori saranno anche formati sulle migliori pratiche di coltivazione del raccolto. [MV]