Egitto

Egitto: annunciato piano investimenti per esplorazioni gas e petrolio

Un piano di investimenti nel settore delle esplorazioni di gas e petrolio è stato annunciate dal governo egiziano. In dichiarazioni rilasciate alla stampa, il ministro del Petrolio e delle risorse minerarie, Osama Kamal, ha detto che l’obiettivo è di attrarre investimenti per 72 miliardi di dollari. Le aree che dovrebbero essere interessate sono il deserto occidentale e il Mediterraneo. Il Ministro ha anche parlato della necessità di rafforzare partnership e alleanze all’interno dell’area araba.© Riproduzione riservata

Ultimi articoli della sezione Africa Nord

  • Algeria Free

    Respinto carico di bovini proveniente dalla Francia

    ALGERIA - Le autorità algerine hanno respinto una spedizione di oltre 780 bovini importati dalla Francia per motivi sanitari. Gli animali erano rimasti bloccati dal 5 settembre al largo di Algeri, dopo che le autorità algerine si erano rifiutate di farli sbarcare. Ora devono tornare in Francia. Secondo il quotidiano francese “Liberation”, che ha riportato la notizia, questa vicenda è stata denunciata dall’Ong Welfarm, che ha fatto luce sulle condizioni di trasporto di questi animali destinati all’esportazione, regolarmente denunciate dalle associazioni di protezione degli animali. I media francesi raccontano che la vicenda ruota attorno ad alcuni capi. Dai documenti che accompagnavano il loro certificato di esportazione risultavano positivi alla rinotracheite bovina, mentre il ministero francese afferma che “non c’è nessuna omissione delle autorità francesi sui certificati di esportazione”, precisando che “gli animali sono sani”. Dopo infruttuosi colloqui con le autorità algerine, il ministero “si è deciso di riportare la nave in Francia”, dove gli animali verranno macellati anche per il rischio di essere stati infettati da un’altra malattia, l’afta epizootica, attualmente presente in Algeria. Anche se il rischio è minimo – come sottolineano i media francesi- le autorità vogliono evitare qualsiasi rischio di introduzione dell’afta epizootica in Francia. Inoltre, l’Ong Welfarm ha denunciato il fatto che gli animali sono stati esportati “su navi mercantili pieni di immondizia: una pratica comune al porto di Sète”, accusando le autorità di aver “approvato tale trasporto di animali in violazione dei requisiti sanitari”. L’Organizzazione afferma che sarebbero morti diversi animali e che “le carcasse così come gli escrementi degli animali non sono stati evacuati. Le condizioni igieniche sono quindi catastrofiche”. La Francia è il principale produttore di carne bovina in Europa. Esporta 1,5 milioni di bovini vivi ogni anno, in particolare verso Spagna, Italia e Algeria. [GT]
  • Egitto Free

    Shoukry, puntiamo a diventare hub regionale per energia

    EGITTO - L’Egitto punta a diventare un hub energetico regionale, fornendo gas naturale ed energia elettrica ai Paesi vicini e potenziando gli investimenti nella produzione di idrogeno verde. Lo ha detto il ministro degli Esteri, Sameh Shoukry, nel corso di una cena di lavoro ospitata a New York dal presidente francese, Emmanuel Macron, a margine dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Come ricorda il sito Al Ahram, l’Egitto sta sfruttando la sua posizione alle porte dell’Europa per diventare un importante fornitore di gas naturale liquefatto (Gnl) al continente e mira a sostenere le iniziative messe in atto da Bruxelles per rispondere alla crisi energetica causata dall’arresto delle importazioni di gas russo. Inoltre il Cairo ha raggiunto un surplus di elettricità di oltre il 25% per cui sta ora implementando progetti di collegamento elettrico con i Paesi africani ed europei. Shoukry ha citato un progetto in corso con Cipro e Grecia per collegare le reti elettriche, così come un’iniziativa avviata con la Grecia per costruire un cavo di trasmissione delle comunicazioni sottomarine che colleghi il Nord Africa all’Europa, e ha ricordato che l’Egitto ha già collegato la propria rete elettrica con il Sudan, la Libia e la Giordania, puntando ora a creare collegamenti con altri Paesi arabi e africani. L’Egitto ha anche raggiunto l’autosufficienza per quanto riguarda il gas naturale ed è diventato uno dei principali esportatori di questa fonte di energia, grazie alla scoperta del gigantesco giacimento di Zohr nel Mediterraneo. Questo ha consentito a Il Cairo di intensificare il coordinamento con i Paesi del Medio Oriente nel campo della produzione, liquefazione ed esportazione di gas naturale. Ora l’Egitto sta cercando di aumentare gli investimenti in fonti di energia rinnovabile e pulita per soddisfare le esigenze locali ed esportare energia pulita ai Paesi vicini. Per questo, ha proseguito Shoukry, il governo ha deciso di puntare a diventare un hub globale e regionale per la produzione, lo stoccaggio e l’esportazione di idrogeno verde. E a questo scopo ha firmato, lo scorso agosto, sette memorandum d’intesa con aziende locali e internazionali per creare complessi industriali per la produzione di idrogeno verde nella zona industriale di Ain Sokhna all’interno della zona economica del Canale di Suez. “Le condizioni attuali richiedono che le istituzioni finanziarie internazionali, le banche di sviluppo regionale e i partner di sviluppo svolgano un ruolo chiave nell’aiutare i Paesi sotto stress economico e sociale, fornendo finanziamenti e alleggerendo il debito”, ha rimarcato il ministro durante la cena. [SS]
  • Algeria Free

    Algeri secondo partner africano della Russia, Putin

    ALGERIA - L’Algeria è il secondo partner commerciale della Russia in Africa in termini di volumi degli scambi: lo ha sottolineato il presidente russo Vladimir Putin, come riporta il giornale algerino El Massa. Putin ha inoltre ribadito il sostegno di Mosca “alla linea equilibrata dell’Algeria”. “L’interazione della Russia con la Repubblica algerina fa parte della natura del partenariato strategico che collega i due Paesi”, ha aggiunto il leader russo, ricordando che i due Paesi hanno celebrato nel marzo di quest’anno il sessantesimo anniversario dell’instaurazione delle relazioni diplomatiche. Ha ricordato che il presidente algerino Abdelmajid Tebboune ha ricevuto un invito a recarsi ufficialmente in Russia. Il presidente Putin ha sottolineato che la Russia sostiene la linea equilibrata dell’Algeria negli affari regionali e internazionali. Ha evidenziato la continuazione della collaborazione per promuovere la stabilità in Medio Oriente e Nord Africa e nella regione del Sahara e del Sahel. [CC]
  • Marocco Free

    A Roma, protesta per riconoscimento della patente...

    MAROCCO - Rappresentanti della comunità marocchina in Italia manifesteranno domani mattina a Roma davanti alla sede del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti per chiedere l’entrata in vigore dell’accordo, già concordato con le autorità de Marocco, del riconoscimento della patente di guida marocchina in Italia. Lo ha detto a InfoAfrica Kansala Khadija, esponente della comunità marocchina in Italia nonché presidente dell’Associazione donna e diritto. Khadija spiega che la mancata equivalenza delle due patenti di guida – quella marocchina e quella italiana – è un ostacolo immenso per le persone, dotate di patente marocchina, alle quali è d fatto vietato poter guidare un veicolo in Italia. Alla protesta di domani sono attesi delegati da diverse regioni italiane. Si stima che la comunità marocchina in Italia comprenda tra 500.000 e 600.000 cittadini. [CC]
  • Egitto Free

    Cala il flusso delle rimesse

    EGITTO - Le rimesse egiziane sono diminuite del 14,7% a luglio rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, fermandosi secondo i dati pubblicati dalla Banca centrale d’Egitto a 2,38 miliardi di dollari. Le rimesse degli egiziani che lavorano all’estero sono una delle più importanti fonti di valuta estera per il Paese, insieme al turismo, al Canale di Suez e alle esportazioni. Il calo delle rimesse si registra contestualmente a forti pressioni sul tasso di cambio della sterlina egiziana dovute agli effetti della guerra in Ucraina e del calo delle riserve estere presso la Banca centrale. Nel corso dell’anno fiscale 2021-2022 invece si raggiunse la cifra record di rimesse, 32 miliardi di dollari secondo la Banca centrale. Nei primi 7 mesi del 2022 le rimesse sono aumentate di 22,6 milioni di dollari, registrando circa 18,72 miliardi di dollari, rispetto a circa 18,69 miliardi nello stesso periodo dello scorso anno: in generale infatti le rimesse degli espatriati sono aumentate da quando l’Egitto ha liberalizzato il tasso di cambio valutario, nel novembre 2016, nell’ambito di un pacchetto di riforme economiche. [ASB]
  • Algeria Free

    Pubblicati testi attuativi della legge su investimenti

    ALGERIA - In Algeria sono stati pubblicati nella Gazzetta ufficiale i testi attuativi della nuova legge sugli investimenti, recentemente adottata dalle due Camere del Parlamento. Si tratta di otto testi attuativi delle disposizioni della Legge in materia di investimenti. Tali testi riguardano un decreto presidenziale che determina la composizione e il funzionamento dell’Alta Commissione nazionale per i ricorsi in materia di investimenti e un decreto esecutivo che determina la composizione e il funzionamento del Consiglio nazionale per gli investimenti. Un decreto esecutivo stabilisce l’organizzazione e il funzionamento dell’Agenzia algerina per la promozione degli investimenti e un altro decreto esecutivo sulle procedure per la registrazione, l’assegnazione o il trasferimento degli investimenti. Previsto anche un decreto esecutivo che fissa gli elenchi delle attività, beni e servizi non ammissibili al beneficio, nonché delle soglie minime di finanziamento per il beneficio della garanzia di trasferimento, e di un decreto esecutivo che stabilisce l’elenco delle località appartenenti alle aree a cui lo Stato riconosce un interesse particolare in termini di investimento. L’elenco comprende anche un decreto esecutivo che fissa i criteri di qualificazione per la strutturazione degli investimenti, le condizioni per fruire dei vantaggi operativi e le griglie di valutazione, nonché un altro decreto esecutivo relativo al monitoraggio degli investimenti e alle misure da adottare in caso di non rispetto degli obblighi e degli impegni assunti. [GT]