Tanzania

Gas naturale, nuova scoperta della norvegese Statoil

TANZANIA – L’azienda energetica norvegese Statoil ha reso noto di aver realizzato una nuova scoperta di gas naturale, la terza in un anno, nel blocco offshore avuto in concessione al largo del coste della Tanzania.

(214 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Orientale

  • Etiopia Free

    FAO annuncia creazione Polo per innovazione agricola

    ETIOPIA - L'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'agricoltura (FAO) ha annunciato la prossima creazione in Etiopia di una rete di centri di ricerca, istituiti e gestiti dalla FAO e dalle principali istituzioni agricole nazionali etiopiche, per sostenere gli sforzi per l'innovazione degli agricoltori e degli attori dell'intera catena del valore.

    A renderlo noto è stata la stessa FAO, precisano che poli di ricerca simili saranno istituiti in un prossimo futuro anche in Repubblica Dominicana, a Grenada e in Marocco.

    Secondo le informazioni rese note, la rete di centri di ricerca e innovazione nazionali è un sottoprogramma della rete globale degli hub per l'innovazione e l'agricoltura digitale che mira ad accelerare lo sviluppo dell'innovazione digitale nel settore agroalimentare, concentrandosi in particolare su giovani e donne per cercare di aumentare le loro competenze e competitività.

    L'agricoltura rappresenta il principale pilastro dell'economia nazionale etiopica e contribuisce per circa il 70% al totale delle sue esportazioni. [MV]

  • Etiopia Free

    Ethiopian Airlines scommette sul settore cargo

    ETIOPIA - La compagnia Ethiopian Airlines aumenterà gli investimenti nei servizi cargo e nelle infrastrutture per diventare un hub logistico per il crescente mercato africano dell’e-commerce. È quanto ha annunciato l’amministratore delegato Tewolde GebreMariam in un’intervista all’agenzia Bloomberg, nella quale conferma che la compagnia sta valutando un ordine per cinque Boeing 777 cargo e sta valutando di acquistare anche gli Airbus SE A350. “Stiamo costruendo un nuovo magazzino di e-commerce nel terminal merci – ha affermato l’alto dirigente -. L’e-commerce sta crescendo soprattutto tra Cina e Africa e vogliamo continuare a mantenere la leadership in questo settore”. Il settore cargo rappresenta la metà delle entrate dell’Ethiopian, rispetto al 15% di prima del coronavirus, ha affermato Tewolde. Questa cifra potrebbe scendere al 30% con la ripresa dei servizi passeggeri, che secondo lui accelererà probabilmente quando la Cina aprirà nella seconda metà del 2022. “Grazie al settore cargo rimaniamo redditivi – ha affermato Tewolde -. Il trasporto passeggeri sta ancora soffrendo. Siamo a circa il 70% della capacità pre-Covid”. Ethiopian sta dando vita a una nuova compagnia aerea nella Rd Congo. Lo stesso sta avvenendo anche in Zambia, Ciad e Malawi. [EC]
  • Kenya Free

    Presentato il primo autobus elettrico progettato in...

    KENYA – L’azienda svedese-keniota Opibus ha lanciato in Kenya il primo autobus completamente elettrico e interamente progettato in Africa, con l’ambizione di avviare una produzione in serie per il mercato africano entro la fine del 2023. “Questo autobus avrà un costo significativamente più basso rispetto all'importazione di autobus elettrici completamente costruiti – si legge nel comunicato diffuso dall'azienda - questo modello consente una riduzione dell'80% dei costi di manutenzione rispetto a un autobus diesel. Tenendo conto delle tariffe elettriche che sono anche significativamente più basse al prezzo sempre crescente del diesel, le spese operative totali si riducono del 50% e rivoluzionerà il settore del trasporto pubblico in Africa”. Opibus ha annunciato per la seconda metà del 2022 il lancio di altri 10  autobus, nell'area di Nairobi, in concomitanza all’installazione di diversi punti di ricarica.  Fondata nel 2017, Opibus è diventata la prima azienda a fornire motociclette e veicoli elettrici prodotti localmente e oggi conta quasi 100 dipendenti. [SS]
  • Etiopia Free

    Boom produzione di caffè tra giugno e dicembre

    ETIOPIA - L’Etiopia ha esportato 148882 tonnellate di caffè da giugno a dicembre 2021, generando entrate per 578 milioni di dollari, il 20% in più rispetto alle previsioni. Lo ha riferito l’agenzia Bloomberg, citando il rapporto dell’Ethiopian Coffee&Tea Authority. La Germania è stato il principale importatore dei chicchi etiopi, seguita da Arabia Saudita e Giappone. Su base annua, l’Etiopia, che è il più grande coltivatore africano di caffè, ha visto un incremento del 6% della produzione. [GT]
  • Etiopia Free

    Safaricom avvia lavori per nuovo data center

    ETIOPIA - La sussidiaria locale della compagnia telefonica keniana Safaricom ha annunciato che sta costruendo il suo primo data center ad Addis Abeba per un investimento previsto di 100 milioni di dollari.

    A renderlo noto è stato Pedro Rabacal, Chief Technology Officer (CTO) di Safaricom Ethiopia, precisando che l'azienda ha previsto nel suo primo anno di attività in Etiopia investimenti complessivi per circa 300 milioni di dollari.

    Secondo le informazioni rese note, Safaricom replicherà la costruzione di altri data center in tutta l'Etiopia man mano che la rete crescerà e Safaricom Ethiopia otterrà più clienti. Il programma prevede la prossima realizzazione di data center prima ad Adama e Dire Dawa, poi nel resto del Paese.

    Il progetto del data center è stato realizzato dal team di Safaricom Ethiopia e dal fornitore cinese dell'azienda; è stato costruito a Hong Kong, poi spedito al porto di Gibuti e portato ad Addis Abeba su rotaia, dove sta venendo assemblato.

    Il consorzio Global Partnership for Ethiopia, guidato da Safaricom, si è aggiudicato per 850 milioni di dollari la licenza per operare nel mercato etiope, diventando l’unico fornitore di servizi mobili di proprietà privata sul mercato dominato dall’azienda statale Ethio Telecom. Le operazioni dovrebbero partire entro la metà dell'anno. [MV]

  • Kenya Free

    Azienda di e-commerce ottiene finanziamenti per...

    KENYA – Copia Global, società di e-commerce rivolta alle persone a medio e basso reddito delle zone rurali, ha raccolto 50 milioni di dollari dagli investitori per finanziare la sua espansione nel resto dell'Africa. L’azienda nata nel 2013 in Kenya aveva già raccolto 33,5 milioni di dollari in altre due operazioni di finanziamento condotte nel 2015 e nel 2019 per rafforzare le proprie attività in Kenya ed espandersi poi in Uganda. "Nei prossimi mesi e anni Copia continuerà ad espandersi in tutta l'Africa orientale e punterà all'ingresso nel mercato, tra gli altri, di Nigeria, Ghana, Costa d'Avorio, Sudafrica, Zambia, Zimbabwe, Malawi e Mozambico", ha detto alla Reuters. Come ricorda l’azienda sul proprio sito, “il 75% dei 489 milioni di consumatori del mercato di massa in Africa sono a reddito medio-basso” e “a causa della scarsa qualità delle infrastrutture stradali, la distribuzione di prodotti di consumo a questa popolazione è altamente inefficiente, con conseguente riduzione della scelta e prezzi più alti”. Copia ricorre quindi a tecnologie mobili, a una rete di oltre 25.000 agenti - piccoli negozianti che prendono ordini e consegnano merci - e a strutture logistiche per raggiungere gli acquirenti che non hanno accesso a rivenditori formali come le catene di supermercati. [SS]