Camerun

Due dighe idroelettriche, costruisce gruppo della Malesia

CAMERUN – Potrebbero essere avviati già nei prossimi giorni i lavori in vista della costruzione di due dighe idroelettriche affidati a un’azienda della Malesia, la Asia Pacific Wing (Apw), in base all’accordo raggiunto qualche giorno fa tra il ministro dell’Acqua e dell’Energia, Basile Atangana Kouna, e il direttore generale dell’Apw,  Anam Bin Awang.

(124 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Centrale

  • Camerun Free

    Governo lavora su politica edilizia abitativa urbana

    CAMERUN - Il governo di Yaoundè sta lavorando a una nuova politica nazionale per l’edilizia abitativa urbana per affrontare le difficoltà abitative incontrate dai nuovi residenti urbani e dai giovani. A dirlo è stato il ministro dell’Edilizia abitativa e dello sviluppo urbano del paese, Celestine Ketcha Courtes.

    “Abbiamo il 55% della nostra popolazione che vive nelle grandi città. Vivere nelle grandi città senza alcuna organizzazione può essere un grave problema sociale e di sviluppo”, ha detto Courtes durante un seminario svoltosi nei giorni scorsi a Yaoundé per rivedere la politica nazionale sull’edilizia abitativa.

    Secondo le informazioni rese note da Courtes, le Nazioni Unite stanno collaborando con il Camerun nel progetto per cercare soluzioni per alloggi a prezzi accessibili e promuovere alloggi dignitosi per stimolare la crescita economica nella nazione dell’Africa centrale.

    Oltre ad accelerare gli sforzi per sviluppare un mercato immobiliare in affitto a lungo termine, l’iniziativa si propone di accelerare la realizzazione di progetti per la costruzione di alloggi a prezzi accessibili sovvenzionati dal governo e di implementare misure per sostenere il mercato immobiliare in modo che soddisfi meglio la domanda degli acquirenti. [CC]

  • Africa AustraleR.D. CongoRwanda Free

    Vertice Sadc, Tshisekedi punta il dito contro Kigali

    REP DEM CONGO - Il presidente congolese Felix Tshisekedi ha di nuovo apertamente accusato il Rwanda di aggressione sul territorio della Repubblica Democratica del Congo. Lo ha fatto ieri durante il 42° vertice ordinario della Comunità dell’Africa australe (Sadc) in corso a Kinshasa, di cui lo stesso Tshisekedi ha preso la presidenza di turno. Di fronte a una decina di capi di Stato presenti a Kinshasa, ieri,  ha pronunciato parole dure nei confronti del Rwanda: “Permettetemi di ringraziare la nostra comunità, la Sadc, per la sua solidarietà con il popolo congolese in un momento in cui il nostro Paese è vittima di un’aggressione vile e barbara da parte del vicino Rwanda.” Le tensioni fra i due vicini sono tornate in primo piano con la nuova offensiva avviata dal movimento M23 nell’est del Paese dallo scorso marzo. [CC]
  • Africa AustraleR.D. Congo Free

    Kinshasa ospita vertice della Comunità di sviluppo...

    REP DEM CONGO - Il 42° Vertice dei capi di Stato e di governo della Comunità di sviluppo dell’Africa australe (Sadc) si svolge oggi e domani a Kinshasa, capitale della Repubblica Democratica del Congo. Durante questi incontri, il capo di stato congolese Felix Tshisekedi sarà nominato presidente di questa organizzazione subregionale per l’anno finanziario 2022-2023. Lazarus Chakwera, capo di Stato del Malawi e presidente uscente ha avuto un colloquio faccia a faccia con Tshisekedi. Il tema del vertice è “Promuovere l’industrializzazione attraverso l’agroindustria, la valorizzazione dei minerali e le catene del valore regionali per una crescita economica resiliente”. Lazarus Chakwera ha informato la stampa dell’istituzione nei prossimi giorni di una commissione congiunta incaricata di analizzare la fattibilità di un ambizioso progetto tra il Malawi e la Rdc, ovvero la costruzione di strade e ferrovie al fine di stabilire scambi tra la Repubblica Democratica del Congo e l’Africa meridionale, in particolare il suo Paese. Da parte sua, Tshisekedi ha espresso la sua gratitudine al Malawi per il suo sostegno contro l’aggressione subita dalla RDC e soprattutto per il contributo dell’esercito malawiano. [CC]
  • R.D. Congo Free

    Rilancio del bando per l'ampliamento della centrale...

    REP DEM CONGO - L'Unità di coordinamento e gestione del progetto (UCM) del Ministero delle risorse idrauliche e dell'elettricità della Repubblica Democratica del Congo (RDC), in qualità di unità di esecuzione del progetto per conto dell'azienda elettrica statale Electricité Du Congo (EDC), ha rilanciato un gara aperta internazionale per l'ampliamento della centrale idroelettrica di Lungudi, a Tshikapa, nella provincia sud-occidentale del Kasai, dopo che una prima gara d'appalto era stata emessa nell'estate del 2020. Entro il 30 settembre, i candidati dovranno presentare le proprie offerte per la progettazione, fornitura e installazione di tutte le apparecchiature necessarie per l'ampliamento di 4 MW dell'impianto esistente da 1,5 MW.  Il progetto Lungudi 2 è finanziato dal gruppo della Banca africana di sviluppo (AfDB) nell'ambito del "Projet d'Appui à la Gouvernance et à d'Amélioration du Secteur Electrique en RDC (PAGASE) (Progetto per il miglioramento della governance e l'accesso al settore elettrico). Per ulteriori informazioni clicca qui
  • Camerun Free

    Mtn creerà istituto pagamento per transazioni mobili

    CAMERUN - Dopo il suo concorrente Orange, l’operatore di telecomunicazioni Mtn sta creando un istituto di pagamento dedicato alle transazioni finanziarie in mobile in Camerun. Ad annunciarlo attraverso un’intervista pubblicata sul quotidiano “Camerun tribune”, il ministro delle Finanze Louis Paul Motaze.

    Mtn creerà una filiale che sarà autorizzata a fornire, in modo indipendente, servizi di pagamento come depositi, bonifici e prelievi di denaro, acquisti di crediti e pacchetti telefonici, pagamenti di bollette, stipendi, tasse e imposte, incasso e raccolta fondi e ricezione di bonifici internazionali.

    Finora, Mtn ha avuto solo una filiale chiamata “Mobile Money Corporation”, che è un fornitore di servizi di pagamento di dimensioni inferiori. Se le istituzioni monetarie daranno l’ok alla richiesta di approvazione, la società potrà contare su una struttura più ampia in termini di risorse e servizi da erogare.

    Per la cronaca Orange Camerun da solo rivendica il 70% della quota di mercato monetario mobile. [GT]

  • CamerunNigeria Free

    Cooperazione su produzione di banane

    CAMERUN / NIGERIA - I produttori camerunesi e nigeriani di banane e piantaggine hanno deciso di collaborare per incrementare la produzione di queste colture. Come riferisce la stampa locale, l’accordo è stato raggiunto martedì a Yaounde, capitale del Camerun, dopo che i produttori hanno incontrato il ministro dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale del Paese, Gabriel Mbairobe. “Siamo lieti che oggi gli attori del settore delle banane e della piantaggine stiano iniziando a trovare il modo di trasformare il settore”, ha dichiarato Mbairobe ai giornalisti dopo l’incontro. “La Nigeria è una grande economia africana con un’enorme popolazione e il Camerun, un grande Paese agricolo, può nutrire questa popolazione. Rinnoveremo l’economia locale e aumenteremo l’occupazione”, ha dichiarato da parte sua Albert Agha Ngwana, che ha guidato la delegazione nigeriana. La banana è il terzo prodotto d’esportazione del Camerun, dopo il petrolio e il legno, ma il Paese sta lavorando per far sì che diventi il primo prodotto d’esportazione entro il 2025, ha dichiarato Samuel Tony Obam Bikoue, rappresentante di una cooperativa agroforestale locale, che ha accolto la delegazione nigeriana in Camerun. Il Camerun ha esportato 13.203 tonnellate di banane a luglio, con un aumento di circa il 6% rispetto all’anno precedente, secondo le statistiche pubblicate dall’Associazione banane del Camerun. [VGM]