MalawiTanzania

I traghetti della Tanzania riaccendono le polemiche sul lago Malawi

MALAWI/TANZANIA – Dopo mesi di stallo sulla vicenda che vede opposti i governi di Lilongwe e quello di Dar es Salaam riguardo il confine reciproco nelle acque del lago Nyasa-Malawi, la polemica si è riaccesa dopo l’annuncio del ministro dei Trasporti tanzaniano di pianificare l’inizio di un servizio di trasporto passegeri sullo specchio lacustre.

(197 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Australe

  • Angola Free

    Bancarotta per il Banco Kwanza del figlio dell'ex...

    ANGOLA - La Banca Centrale dell’Angola ha revocato la licenza del Banco Kwanza Investimentos S.A., denunciando la presunta carenza di fondi propri di regolazione. “Il capitale regolamentare è fondamentale per garantire una continuità operativa della banca, ai sensi della Legge fondamentale sugli istituti finanziari,” ha ricordato il Consiglio di amministrazione dell’istituto incaricato di vigilare sul sistema finanziario nazionale, riunito in assemblea straordinaria. Il prossimo passo consisterà nella dichiarazione di fallimento del Banco Kwanza Investimentos S.A. rilasciata dalla Procura Generale del Tribunale Provinciale di Luanda. La Banca centrale ha garantito ai clienti del Banco Kwanza che i soliti canali utilizzati per il ritiro di denaro - sportello, servizio Atm, internet e mobile banking - saranno disponibili fino al 31 gennaio 2021. I principali azionisti del Banco Kwanza Investimentos S.A. sono l'uomo d'affari svizzero-angolano Jean Claude Bastos Morais e José Filomena dos Santos (Zenu), figlio dell'ex presidente dell'Angola, José Eduardo dos Santos. Nel luglio 2020, la Banca centrale dell'Angola aveva raccomandato al Banco Kwanza Investimentos S.A. di evitare di ricevere nuovi depositi, tranne quelli legati al rimborso del credito o di debiti di terzi dovuti all'istituto, le cui perdite nette erano pari a 650.000 euro nel 2019.
  • Namibia Free

    Sospesa importazione pollame da 10 Paesi europei

    NAMIBIA - Il governo di Windhoek ha sospeso tutte le importazioni di pollame vivo da 10 Paesi europei a seguito della notizia della diffusione di un'epidemia di influenza aviaria.

    A darne notizia sono i media locali, dai quali si apprende che la sospensione riguarda le importazioni da Paesi Bassi, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Danimarca, Ucraina, Belgio, Polonia, Svezia e Francia.

    Sono state inoltre sospese anche le importazioni di struzzi vivi e di prodotti a base di carne di struzzo cruda.

    Secondo quel che viene precisato dalla Direzione dei servizi veterinari della Namibia, i prodotti a base di carne di pollame cotta possono continuare a essere importati previa la'allegazione di un certificato veterinario.

    In base ai dati a disposizione, la Namibia consuma circa 2.500 tonnellate di pollo al mese, facendo affidamento sulle importazioni, principalmente dal vicino Sudafrica, per soddisfare la domanda locale. [MV]

  • Angola Free

    Va avanti la distribuzione di trattori ad ex militari,...

    ANGOLA - È stato consegnato un decimo dei 500 trattori che il governo ha previsto di distribuire a cooperative agricole di ex militari sotto il monitoraggio del Fondo di Sviluppo agricolo. "Abbiamo consegnato solo 50 trattori a livello nazionale e ne restano 450, che saranno consegnati a le cooperative che entro fine mese presenteranno tutta la documentazione completa. Si tratta di un'iniziativa del Presidente della Repubblica per migliorare la condizione degli ex militari attraverso l'agricoltura, ma in modo meccanizzato", ha affermato sabato il Segretario di Stato per l'Azione Sociale, Lúcio do Amaral, nel comune di Quipungo, nella provincia sud-occidentale di Huíla, dove, reagendo alle denunce di ex soldati che non avevano ricevuto i mezzi promessi, ha precisato che la consegna dei trattori darà la priorità alle cooperative legalizzate e organizzate. "La cooperativa che beneficia di un trattore deve avere un presidente, essere riconosciuta dal notaio, avere un conto in banca, in modo che possa essere finanziata. Quindi è necessario organizzarsi. Non possiamo consegnare i trattori e domani spariscono dal nulla", ha ammonito, prima di ricordare che sono state create quattro scuole nel paese per formare operatori e meccanici per l’assistenza tecnica ai trattori. Durante la cerimonia è anche intervenuto il vice governatore di Huíla per gli affari politici, economici e sociali, Maria João Chipalavela: "È ora di produrre, portare cibo per migliorare il nostro stato nutrizionale e riscuotere entrate ”, ha dichiarato Chipalavela, aggiungendo che l'agricoltura può essere guardata come un modo per garantire la sovranità nazionale e l'indipendenza. 
  • Botswana Free

    Sciolto contratto per la miniera di diamanti di Jwaneng

    BOTSWANA - Un periodo di preavviso di 90 giorni è stato dato a Majwe Mining per porre fine alle sue attività nella miniera di Jwaneng, dopo che Debswana ha deciso di rescindere il contratto di appalto da 1,2 miliardi di euro che legava le due compagnie per approfondire lo scavo della miniera di diamanti più ricca del mondo. "Il progetto Cut 9 a Jwaneng Mine passerà nelle attività interne del proprietario della miniera, con alcuni dei servizi e delle risorse chiave, come la manodopera, che verranno forniti da appaltatori e fornitori di servizi", ha detto Rachel Mothibatsela, responsabile degli affari aziendali di Debswana, senza però fornire dettagli sul motivo per cui il contratto è stato sciolto. Secondo fonti locali, l’accordo con il quale Majwe Mining era stata incaricata di scavare la miniera a cielo aperto dagli attuali 650 metri a 830 metri di profondità sarebbe dovuto durare nove anni dopo la sua assegnazione originale nel marzo 2019. Il progetto Cut 9 dovrebbe estendere la durata di vita della miniera di Jwaneng fino al 2035 e produrre altri 53 milioni di carati di diamanti grezzi da 44 milioni di tonnellate di materiale trattato. Majwe Mining, una joint venture tra Bothakga Burrow Botswana e Thiess Botswana, aveva precedentemente sviluppato il progetto Cut 8 da 1,8 miliardi di euro proprio presso l'area che produce attualmente diamanti a Jwaneng. Al suo apice, il progetto Cut 9 dovrebbe creare più di 1000 posti di lavoro. Si tratta del progetto tra i più importanti del gruppo De Beers, fondato in Sudafrica nel 1888 da Cecil Rhodes, poiché Debswana contribuisce fino al 75% della sua produzione annuale di diamanti grezzi.
  • Angola Free

    Petrolio: BP e Sonangol firmano accordo su Blocco 18

    ANGOLA - La multinazionale britannica British Petroleum (BP) ha firmato un accordo con la compagnia petrolifera nazionale angolana Sonangol per lo sviluppo del giacimento Platina situato nel Blocco 18 nell'offshore dell'Angola.

    Il giacimento di Platina, che rappresenta il prossimo sviluppo del blocco, sarà sviluppato come collegamento sottomarino alla esistente unità galleggiante di produzione, stoccaggio e scarico di ‘Greater Plutonio’.

    In base all'accordo, BP riceverà anche un'estensione della sua licenza di produzione per il progetto Greater Plutonio - in cui Sonangol avrà diritto a una quota dell'8% - fino al 2032.

    La prima produzione nel campo di Platina è prevista per la fine del 2021 o l'inizio del 2022 e rappresenterebbe il primo nuovo sviluppo operato da BP in Angola dall'avvio del suo progetto PSVM nel Blocco 31 nel 2013.

    BP e Sonangol hanno anche firmato due ulteriori Memorandum d'intesa riguardanti l'esplorazione offshore, la realizzazione di un terminal per il petrolio greggio e l’ampliamento delle strutture di stoccaggio esistenti in Angola.

  • Zambia Free

    Firmato protocollo d’intesa con gli Stati Uniti su...

    ZAMBIA - L'accesso delle imprese dello Zambia al mercato degli Stati Uniti sarà accelerato a seguito della firma di un memorandum d’intesa (MoU) tra la Camera di commercio e industria dello Zambia (Zacci) e il Consiglio per il commercio USA-Africa volto a promuovere il commercio e gli investimenti bilaterali. “Oggi celebriamo un grande traguardo. La firma di un protocollo d'intesa con l'US Africa Trade Council di Atlanta. Il desiderio di questo memorandum d'intesa è quello di contribuire allo sviluppo del benessere del popolo dello Zambia garantendo la mutua cooperazione economica e la crescita economica e intensificando i legami commerciali e le joint venture per accrescere l’accesso delle imprese locali al più grande mercato di consumo a livello mondiale” si legge in una nota della Zacci. Durante la cerimonia della firma del MoU, il presidente della Zacci, Chabuka Jerome Kawesha, ha sottolineato la necessità di promuovere un solido partenariato pubblico-privato volto a costruire relazioni commerciali sostenibili e a trarre vantaggio dal mercato delle esportazioni negli Stati Uniti. Da canto suo, la presidente del Consiglio per il commercio tra gli Stati Uniti e l'Africa, Elizabeth Nkumbula, ha ribadito l’impegno a collaborare con la Zacci nella ricerca di aree che aiuteranno a promuovere la crescita e lo sviluppo economico delle piccole e medie imprese di questo paese dell’Africa australe. [CN]