Madagascar

Da comunità internazionale ultimatum e piano di uscita di crisi

MADAGASCAR – Il ritiro delle tre candidature contestate e l’attuazione di un piano in sette punti per risolvere l’impasse elettorale: sono queste le proposte avanzate dal Gruppo internazionale di contatto per il Madagascar (Gic-M) costituito da Comunità di sviluppo dell’Africa australe (Sadc), Unione Africana, Unione Europea e Onu.

(331 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Australe

  • Sudafrica Free

    Progetto di centrale solare per rifornire miniera di...

    SUDAFRICA - Avrà una capacità da 70 MW l’impianto solare che verrà sviluppato dalla filiale di energia rinnovabile della società mineraria diversificata Exxaro Resources, Cenergi, a Lephalale per rifornire la miniera di carbone di Grootegeluk, nella provincia settentrionale di Limpopo, in Sudafrica. È quanto annunciato da Exxaro dopo aver concluso un term sheet con Cenergi per stabilire i termini materiali in base ai quali sarà concluso un accordo di acquisto di energia a lungo termine. "Questa è una pietra miliare significativa per lo sviluppo della strategia, che costituisce un passo importante verso l'attuazione dei piani di decarbonizzazione di Exxaro e il progresso nel viaggio della “transizione giusta”, oltre a contribuire positivamente ai suoi obiettivi ambientali, sociali e di governance", ha affermato Roland Tatnall, amministratore delegato per l'energia di Exxaro, che, dopo aver acquisito la partecipazione del 50% di Tata in Cenergi, ha assunto la piena proprietà della società da aprile 2020. "Attraverso Cenergi, non solo serviamo un mercato delle energie rinnovabili in espansione, ma ci sforziamo anche di creare valore reale per le nostre persone, l'ambiente, l'economia e i nostri azionisti", ha aggiunto Tatnall. Cenergi sta attualmente studiando soluzioni di energia rinnovabile per le restanti attività minerarie di Exxaro. Oltre a nove siti solari fotovoltaici, Cenergi ha commissionato due progetti eolici nella provincia dell’Eastern Cape - Amakhala Emoyeni Wind Farm, vicino a Bedford (134 MW), e Tsitsikamma Community Wind Farm (95 MW) - che contribuiscono alla rete nazionale del Sudafrica con 229 MW di energia rinnovabile. [CN]
  • Angola Free

    Dopo 30 anni, riprende trasporto di gas in provincia di...

    ANGOLA - La compagnia ferroviaria Caminho de Ferro de Luanda (CFL) ha ripreso il trasporto di gas alla rinfusa nella provincia settentrionale di Malanje. Lo si apprende in un comunicato dell'azienda, che precisa che il treno, con in testa una locomotiva GE-C30-ACI, è partito domenica dalla stazione di Musseques, a Luanda, alla volta della stazione di Malanje, trasportando 440 metri cubi di gas, in 11 vagoni cisterna, dalla capacità di 40mila litri ciascuno. "L'ultima significativa esperienza di trasporto di questo prodotto da parte di Caminho de Ferro de Luanda risale al 1988, essendo rimasta paralizzata a causa del conflitto armato", si legge nella nota. Di recente, a margine della presentazione di un nuovo direttore non esecutivo di Caminho de Ferro de Luanda, il Segretario di Stato per i Trasporti terrestri, Jorge Bengue, ha annunciato l'intensificazione dei lavori per l'inizio della circolazione di nuovi treni destinati al trasporto di passeggeri e capaci di ospitare 700 passeggeri per viaggio. Nell'occasione è stato annunciato che una squadra congiunta formata dai ministeri dei Trasporti e delle Finanze è al lavoro per reperire fondi per il risanamento della tratta Zenza-Cacuso da 215 chilometri che costituisce il maggiore vincolo a un'efficiente circolazione lungo il corridoio ferroviario di Malanje. [CN]
  • Zambia Free

    Zamtel mira a raggiungere 10 milioni di abbonati

    ZAMBIA - Dagli attuali quattro milioni a 10 milioni di abbonati: questo l’obiettivo della compagnia di telecomunicazione di proprietà del governo dello Zambia, Zamtel, che ha annunciato negli scorsi giorni l'inizio dei lavori di installazione di un "sistema di ricarica online" che le consentirà di raddoppiare la sua base di abbonati entro il 2023. Commentando lo sviluppo, l'amministratore delegato di Zamtel, Sydney Mupeta, ha dichiarato che l'installazione del nuovo sistema è un'enorme pietra miliare nel posizionamento dell'azienda per la crescita futura, in quanto il vecchio sistema limitava il numero di nuovi clienti che potevano essere aggiunti alla rete. “Il nuovo sistema di ricarica online metterà Zamtel su un chiaro percorso di crescita e garantirà che l'azienda rimanga competitiva offrendo soluzioni tradizionali e digitali di qualità ai propri clienti in linea con la sua strategia aziendale”, ha affermato. L'attrezzatura del valore di 5,7 milioni di dollari sarà installata e messa in servizio in un periodo di tre mesi e faciliterà il processo di gestione degli abbonati. Zamtel opera attualmente con un utilizzo della capacità superiore al 92%, con una base di abbonati attivi di 3,7 milioni. [CN]
  • Mozambico Free

    Crescita delle esportazioni di pesce nel primo semestre...

    MOZAMBICO - Circa 4000 tonnellate di prodotti ittici sono state esportate nei primi sei mesi di quest'anno, per un aumento dell’11% del settore rispetto allo stesso periodo nel 2020. Lo ha affermato in questi giorni il ministero del Mare, delle Acque interne e della Pesca del Mozambico. "Vogliamo un salto quantitativo e qualitativo nelle nostre esportazioni, ma il successo dipende dalla conquista di nuovi mercati e dal rispetto dei requisiti e delle certificazioni imposte per posizionare il Paese sulla strada del commercio globale", ha affermato il ministro della Pesca, Augusta Maita, intervenuta in un incontro sui risultati della campagna di pesca. La ministra ha peraltro reiterato l’appello ai pescatori affinché rispettino pienamente i periodi di chiusura stabiliti per la pesca dei gamberi di superficie e del granchio delle mangrovie, nel tentativo di garantirne la sostenibilità. “Nonostante i progressi compiuti finora, le segnalazioni di uccisioni costanti di specie protette nelle acque marine e interne rappresentano una grande preoccupazione per le autorità della pesca”, ha deplorato la Maita. Durante la prima metà del 2021, la pesca in Mozambico ha raggiunto una produzione globale di circa 230.000 tonnellate, per un totale del 48% della produzione annua pianificata e una crescita del 4%, rispetto allo stesso periodo nel 2020. [CN]
  • Mozambico Free

    Entro novembre pronta linea di trasmissione elettrica...

    MOZAMBICO - Mancano pochi mesi al miglioramento della qualità dell'approvvigionamento elettrico per le popolazioni dei distretti di Vilanculos, Inhassoro e Guvuro, nella provincia settentrionale di Inhambane, e di Machanga e Muxungue, nella provincia centrale di Sofala, con il completamento dei lavori previsto entro novembre di questo anno per la costruzione di tre sottostazioni e di una linea ad alta tensione lunga 240 km che collegheranno alla rete elettrica nazionale non meno di 10.500 nuovi consumatori. Il progetto si articola in tre fasi, la prima delle quali prevede la fornitura e l'installazione di 240 km di linea a 110 kV dalla sottostazione di Casa Nova, a Chibabava, in provincia di Sofala, fino alla sottostazione di Temane, a Inhassoro, in provincia di Inhambane. Questa linea è supportata da 672 piloni, attualmente al livello di esecuzione del 95%, mentre la costruzione delle torri di collegamento sulle sponde nord e sud del fiume Save sta entrando nella fase finale. Quasi completata anche la fase due del progetto, che consiste nella costruzione di tre sottostazioni, una da 110/33kV, 16 MVA a Casa Nova, la seconda da 110/33 kV, 40 MVA a Temane, e l'ultima da 33/11kV, 2X10MVA a Vilankulo, mentre rimane da realizzare in gran parte la terza fase, con la realizzazione di 174 km di rete a 33kV e di 88 km di rete in bassa tensione (0,4 kV); l'installazione di 76 stazioni di trasformazione 33/0.4kV e di 1.380 lampioni stradali e collegamento dei nuovi consumatori. Il completamento dei lavori segnerà la fine della carenza di elettricità per la città di Vilankulo, una delle più grandi destinazioni turistiche del Mozambico, che ha dovuto ricorrere spesso a generatori per garantire la propria fornitura di energia elettrica. [CN]
  • Angola Free

    Urge il rilancio dell’industria tessile

    ANGOLA - Circa 300 milioni di dollari: questo l’importo speso ogni anno dall’Angola per le importazioni di abbigliamento. Lo ha riferito in questi giorni il ministro dell'Industria e del Commercio, Victor Fernandes, sottolineando la necessità di invertire la tendenza con il rilancio dell’industria tessile nazionale. "Le fabbriche tessili di Dondo, Luanda e Benguela devono produrre per intero per soddisfare i livelli di importazione di vestiti usati e nuovi nel paese", ha affermato il ministro, precisando che i dirigenti delle industrie tessili dovrebbero garantire anche la catena del valore della produzione di abiti realizzati dalle industrie della moda, con tessuti di qualità. Secondo Fernandes, oltre a promuovere l'occupabilità, gli attuali gestori dei progetti privatizzati dallo Stato angolano sono impegnati a promuovere la produzione di materia prima (cotone).  Il ministro del Commercio e dell'Industria faceva parte della delegazione presidenziale che, per due giorni, si è recata nella città di Ndalatando, in provincia di Cuanza Norte, per conoscere la realtà socio-economica della regione. Il ministro dell'Agricoltura, António de Assis, che faceva anche parte della delegazione, ha indicato che, attraverso il coinvolgimento di giovani contadini, il governo è impegnato a sostenere la produzione di colture industriali come cotone, caffè, cacao, palma e agrumi, al fine di aumentare la trasformazione nelle industrie nazionali. [CN]