Mozambico

Moza Banco e AfDB insieme a sostegno delle PMI

MOZAMBICO –  Un accordo per un prestito di 9 milioni di dollari è stato firmato dalla Banca Africana di Sviluppo (AfDB) e dal Moza Banco per garantire sostegno allo sviluppo delle Piccole e Medie Imprese (PMI) nel paese.

(135 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Australe

  • Mozambico Free

    Elezioni, Corte Suprema respinge ricorso Renamo

    MOZAMBICO - La corte suprema del Mozambico ha respinto la richiesta del principale partito di opposizione, la Renamo, di respingere i risultati delle recenti elezioni generali. Secondo la Renamo sono state commesse violazioni e brogli che invaliderebbero il successo del partito da sempre al governo, il Frelimo, e quello del capo di Stato Filipe Nyusi.  La sentenza, pubblicata sul sito della corte, sostiene che la renamo non ha presentato sufficienti prove a corredo del suo esposto Il leader della Renamo, Ossufo Momade, ha sostenuto che il voto, la maniera in cui è stato condotto, rischiano di spingere il Paese verso un nuovo periodo di instabilità e violenze. Gli ultimi sviluppi seguono le elezioni del 15 ottobre e un precedente accordo di pace firmato ad agosto tra lo stesso Momade e il presidente Nyusi. [MS]
  • Angola Free

    Da gennaio più flessibile uso valuta estera per...

    ANGOLA - Le transazioni private in valuta estera effettuate a partire da gennaio 2020 non richiederanno più la presentazione di alcuna documentazione, come invece è attualmente richiesto. La notizia è stata riferita dalla Banca nazionale dell’Angola (Bna) attraverso una nota pubblicata sul suo sito web.  in un avviso pubblicato sul suo sito web. Nella nota si afferma che non è necessario presentare documentazione giustificativa per le operazioni private, in particolare quelle relative a spese di viaggio, trasferimenti unilaterali di natura privata, compresi quelli per il sostegno familiare. Il limite annuale per le transazioni private per tutti gli usi effettuate nello stesso anno da soggetti residenti di età superiore ai 18 anni, acquistando valuta estera o utilizzando i propri fondi, non potrà superare l’importo cumulativo dell’equivalente di 120.000 dollari, indipendentemente da scopo o strumento di pagamento utilizzato. I pagamenti per la salute, l’istruzione e l’alloggio saranno esenti dal limite di 120.000 dollari secondo le nuove normative.  Esente anche dal limite è il trasferimento di fondi accumulati da cittadini stranieri non residenti durante la loro permanenza nel Paese e al termine della loro permanenza. [MS]
  • Zimbabwe Free

    Iniziata la distribuzione di dollari nazionali

    ZIMBABWE - La Banca centrale dello Zimbabwe ha messo in circolazione questa settimana le nuove banconote da due e cinque dollari, con l’obiettivo dichiarato di contrastare la crisi economica e la penuria di contante. L’emissione del nuovo contante segna la fase finale della reintroduzione degli ‘zim-dollari’, dollari dello Zimbabwe che da giugno hanno ufficialmente sostituito quelli statunitensi, che erano in uso dal 2009. Ultimamente, lo Zimbabwe ha adottato una serie di provvedimenti per fronteggiare la grave crisi economica. Tra questi, un forte aumento del costo del carburante che quest’anno ha scatenato massicce proteste di piazza. Il timore di molti è che un’iniezione di contante possa far aumentare gravemente l’inflazione. Il valore del dollaro locale si è già ridotto a un quindicesimo di quello calcolato a gennaio in rapporto con la moneta americana. Per il ministro Ncube, ci vorranno almeno due anni prima che il valore del dollaro dello Zimbabwe divenga stabile. [Africa Rivista]
  • Malawi Free

    Progetto norvegese per migliorare resilienza climatica

    MALAWI - Contadini di 12 distretti del Malawi beneficeranno di un progetto della Norvegia che prevede il trasferimento di tecnologie e competenze utili per migliorare il grado di resilienza climatica.  A tal fine, il ministero degli Affari esteri di Oslo ha messo a disposizione 4,4 milioni di dollari attraverso la Banca Mondiale; i fondi saranno gestiti attraverso un Multi-Donor Trust Fund.  Gli investimenti nell’ambito del progetto includeranno opere di riabilitazione stradale, per garantire l’accesso ai mercati, lo sviluppo delle capacità del personale del Ministero dell’Agricoltura e l’istituzione di villaggi modello come hub dimostrativi per le buone pratiche agricole.
  • Malawi Free

    Fondi europei per riabilitazione principale arteria...

    MALAWI - La Banca europea degli investimenti (BEI) e l’Unione Europea hanno firmato un accordo di finanziamento con il governo di Lilongwe per la riabilitazione di un tratto della strada M1, la principale arteria nazionale del Malawi.

    A darne notizia sono i media locali, dai quali si apprende che l’accordo prevede un prestito del valore di 139 milioni di euro, ritenuto il più importante accordo di investimento mai realizzato in Malawi.

    In base a quel che viene reso noto, il prestito sarà utilizzato per realizzare i lavori di riabilitazione lungo il tratto lungo 250 chilometri compreso tra l’aeroporto internazionale di Kamuzu e la località di Mzimba nella regione Settentrionale.

    I lavori consentiranno di migliorare i collegamenti internazionali del Malawi con i Paesi vicini, in considerazione del fatto che la M1 è un’arteria che attraversa l’intero Paese da nord a sud. [MV]

  • Angola Free

    Estesi termini gare per concessioni estrattive

    ANGOLA - Il governo di Luanda ha reso noto di aver esteso di un mese, da novembre a dicembre, il termine per partecipare alla gara per l’acquisizione di concessioni estrattive di diamanti, ferro e fosfati.

    A segnalarlo sono i media locali, citando il ministero delle Risorse minerarie e del petrolio angolano.

    Secondo quel che viene reso noto, l’estensione dei termini è stata decisa su richiesta di alcune dei potenziali offerenti interessati.

    Il nuovo termine per la presentazione delle offerte per il 18 dicembre, mentre il giorno successivo è prevista l’apertura delle offerte e l’inizio della loro valutazione.

    L’asta riguarda in particolare la concessione dei diritti per l’estrazione di diamanti nelle province nord-orientali di Luanda Nord e Lunda Sud, ferro nella provincia settentrionale di Cuanza Nord e fosfati in quelle di Cabinda e Zaire. [MV]