Libia

Haftar a Roma incontra Conte, prosegue il filo dei negoziati

LIBIA – Il maresciallo libico, Khalifa Haftar, sembra essersi candidato a ruolo di interlocutore primario dell’Italia per risolvere la crisi libica. Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, lo ha ricevuto a Palazzo Chigi, dove per novanta minuti hanno discusso non solo del sostegno alla missione dell’Onu in Libia ma anche – riferiscono fonti vicine al maresciallo – del futuro delle forze armate libiche e della presenza diplomatica italiana a Tripoli.

(334 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Nord

  • Egitto Free

    Energie rinnovabili, formazione da ENEA per giovani...

    EGITTO - Sono 100 i giovani ricercatori egiziani provenienti da 31 università e centri di ricerca di tutto il Paese che hanno partecipato alla Summer School di ENEA in energie rinnovabili al Cairo.

    A renderlo noto è stata la stessa ENEA precisando che il progetto di formazione realizzato in collaborazione con l’Ambasciata d’Italia, il Centro Interuniversitario di Ricerca per lo Sviluppo Sostenibile (CIRPS) e l’Accademia egiziana per la ricerca scientifica.

    L’iniziativa si inserisce nell’ambito del progetto MATS, l’impianto solare a concentrazione stato realizzato in Egitto lo scorso anno.

    “Si tratta del più grande progetto di ricerche in questo settore in un paese non membro Ue, in grado di soddisfare il fabbisogno di energia elettrica di una comunità di circa mille persone”, ha sottolineato Alberto Giaconia dell’ENEA, tra gli organizzatori della scuola.

    La Summer School di ENEA in efficienza energetica è stata incentrata quest’anno su riqualificazione dei condomini e povertà energetica, consentendo agli studenti di seguire una formazione focalizzata su tecnologie, approcci metodologici e strumenti tecnico scientifici per affrontare processi complessi nel settore del risparmio e dell’efficienza energetica negli usi finali. [MV]

  • Egitto Free

    Fine sussidi carburante, implementazione sistema...

    EGITTO - Dopo l’entrata in vigore, lo scorso venerdì, dei nuovi prezzi del carburante e del gas da cucina, il governo ha annunciato l’implementazione di un meccanismo trimestrale di indicizzazione che dovrebbe rivedere le tariffe del carburante ogni tre mesi. I prezzi sono stati aumentati dal 16 al 30 per cento a seconda del prodotto, ed è la quinta volta dalla fine del regime dei sussidi garantito in precedenza che  il governo ha aumentato i prezzi del carburante e dell’energia su base annuale. A partire dalla fine di giugno 2019, secondo un decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale venerdì dal primo ministro Mustafa Madbouli, il sistema trimestrale di indicizzazione dei prezzi sarà basato sui prezzi globali del carburante, il tasso di cambio della sterlina egiziana rispetto al dollaro e altri fattori locali variabili. I prezzi dei prodotti petroliferi non dovrebbero aumentare o diminuire di oltre il 10 per cento su base trimestrale, ha aggiunto il decreto. Nel 2014 il governo aveva annunciato che avrebbe gradualmente revocato i sussidi energetici nell’arco di cinque anni come parte di un programma di riforme economiche che mirava a ridurre il deficit di bilancio e come parte di un accordo di prestito da 12 miliardi di dollari accordato dal Fondo monetario internazionale. [MS]
  • Marocco Free

    Avviata prequalifica per seconda fase progetto Midelt

    MAROCCO - E’ stata avviata la fase di prequalificazione per la seconda fase del progetto solare Midelt in Marocco. Dandone notizia, African Energy Live Data ha ricordato che il progetto fa parte del programma Noor gestito dall’Agenzia marocchina per l’energia sostenibile (Masen).  I progetti Midelt - finanziati dalla Banca Mondiale - impiegano tecnologie a energia solare concentrata (CSP) e fotovoltaico (PV) per fornire energia più economica durante il giorno e soddisfare la domanda di picco. La prima fase da 800 MW è stata assegnata a un consorzio formato dalla francese Edf, dall’emiratina Future Energy Company (Masdar) e da Green of Africa. La prequalifica per la seconda fase è stata lanciata il 9 luglio. L'offerente preferito progetterà, finanzierà, costruirà, gestirà e manterrà l'impianto, che produrrà energia durante il giorno utilizzando PV e / o CSP e un minimo di cinque ore di picco di produzione dopo il tramonto. L’impianto sarà costruito su un sito dedicato fornito da Masen a circa 20 km a nord di Midelt, nelle pianure intorno al fiume Moulouya. Durante il giorno, la struttura dovrebbe produrre 150-190 MW e la produzione di notte deve essere non più del 20% in meno.
  • Egitto Free

    In preparazione mappa investimenti industriali

    EGITTO - L’Autorità per lo sviluppo industriale (IDA) sta finalizzando la preparazione di una mappa degli investimenti industriali disponibili in Egitto.

    A dirlo è stato il presidente dell’IDA, Magdy Ghazi, precisando che l’iniziativa sarà lanciata ufficialmente entro i prossimi due mesi.

    In base a quel che viene reso noto, a preparare la mappa sono l’IDA e il governo egiziano in collaborazione con il Centro nazionale per la pianificazione dell'utilizzo delle terre statali (NCPSLU), l’Autorità delle nuove comunità urbane (NUCA), l'Autorità generale per gli investimenti e le zone libere (GAFI) e le amministrazioni locali.

    Obiettivo dell’iniziativa è migliorare la competitività del settore industriale egiziano, al fine di incoraggiare gli investimenti industriali portando il tasso di crescita industriale del paese dal 6,3% registrato nel 2018 al 10,7% entro il 2022.

    Secondo Ghazi, la nuova mappa degli investimenti consentirebbe agli investitori egiziani e stranieri di visualizzare le opportunità di investimenti industriali disponibili, offrendo una banca dati integrata sull'industria in Egitto e mostrando tutti i dati necessari, inclusi prezzi dei terreni e i documenti richiesti all’avvio dell’attività.

    Il progetto prevede inoltre la possibilità di presentare una richiesta di acquisto di terreni e inviare online i documenti richiesti. [MV]

  • Egitto Free

    Annunciata gara per ristrutturare Linea 1 metropolitana...

    EGITTO - L'Autorità nazionale per i tunnel (NAT) intende pubblicare a breve un avviso di gara relativo ad attività per la ristrutturazione della Linea 1 della metropolitana del Cairo.

    A dirlo è stato il presidente della NAT, Essam Wali, ricordando che la prima linea della metropolitana è in funzione da 32 anni.

    La gara includerà l'aggiornamento delle reti elettriche, dei segnali e dei sistemi di controllo, oltre alla riabilitazione dei vecchi treni e l’acquisto di nuovi.

    Per quanto riguarda il finanziamento dello sviluppo, è in fase di valutazione la possibilità di ricorrere a un prestito esterno. [MV]

  • Egitto Free

    Apre al pubblico per la prima volta la piramide di Bent...

    EGITTO - Giornalisti, rappresentanti istituzionali e diplomatici di 40 Paesi hanno sfidato il caldo  e si sono riversati nella Necropoli di Dahshur a Giza per unirsi al ministro delle Antichità egiziano Khaled El-Enany e inaugurare la restaurata piramide di Bent Senefru e le sue piramidi satellitari. Tra gli ambasciatori presenti c’erano quelli di Italia, Germania, Francia Gran Bretagna, Ungheria, Camerun, Congo. La piramide finora non era mai stata aperta al pubblico.  El-Enany ha spiegato che la piramide di Senefru Bent è un'antica piramide egizia situata nella necropoli reale di Dahshur e che è stata inserita nella lista del patrimonio mondiale dell'Unesco come parte della Necropoli di Menfi. La piramide fu costruita durante il regno di Sneferu (verso il 2600 a.C.) ed è un esempio unico di sviluppo della piramide in Egitto. Rappresenta una forma di transizione della piramide, tra la piramide a gradoni di Djoser, la piramide di Meidum e la piramide rossa.