Angola

Mattarella in Angola: “Ampi margini per aumentare collaborazione economica”

ANGOLA – “Abbiamo parlato molto della nostra collaborazione economica, da tempo sviluppata in settori importanti e abbiamo convenuto che vi sono ampi margini per aumentarla”: così ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella al termine dell’incontro con il suo omologo angolano João Lourenço.

Mattarella ha inoltre sottolineato come esista “una collaborazione crescente tra aziende angolane e italiane, in diversi settori, alcuni di particolare interesse come quelli dell’agro-alimentare, delle infrastrutture, dell’energia”.

A sua volta, Lourenço ha affermato l’importanza di diversificare gli investimenti e rafforzare a cooperazione economica tra i due Paesi, in particolare nei settori dell’agricoltura, della sanità e delle infrastrutture.

Secondo i dati diffusi dai media angolani, l’interscambio tra Italia e Angola è pari a 1,4 miliardi di dollari con l’Angola che importa dall’Italia prodotti (soprattutto macchinari e attrezzature industriali) per un valore pari a circa 340 milioni di dollari all’anno.

L’incontro a Luanda tra i due capi di Stato è terminato con l’invito rivolto dal presidente Mattarella al suo omologo angolano a visitare l’Italia.

Lourenço si è detto “felice” di accettare l’invito e ha spiegato che saranno avviati contatti per fissare una data. Lourenço sarebbe il secondo un capo di Stato angolano in visita ufficiale in Italia dopo José Eduardo dos Santos nel luglio del 2015.

© Riproduzione riservata

Ultimi articoli della sezione Africa Australe

  • Zambia Free

    Siccità, governo fissa tetto al prezzo del mais

    ZAMBIA - Il governo dello Zambia ha introdotto un limite al prezzo del mais per mantenere accessibile l'alimento base alla popolazione.

    Lo riferiscono i media locali e internazionali, precisando che la decisione ha scatenato la protesta degli agricoltori e, soprattutto dei commercianti, che hanno accusato il governo di ripristinare i controlli dei prezzi.

    Il ministro dell'Agricoltura Michael Katambo ha dichiarato domenica che mugnai, produttori di scorte, catene di negozi e commercianti di grano hanno concordato in un incontro con il governo di fissare il prezzo del mais ad un massimo di 2.600 kwacha (198,93 dollari) per tonnellata.

    All'inizio di quest'anno, il prezzo del mais, l'alimento base dello Zambia, è raddoppiato passando a 150 kwacha per sacco da 25 kg rispetto ai precedenti 75 kwacha.

    Si prevede che la produzione di mais dello Zambia per il 2019 scenderà del 16% a circa 2 milioni di tonnellate, rispetto alle 2,39 milioni di tonnellate dell'anno scorso, in gran parte a causa del prolungato clima secco.

  • Angola Free

    Annunciate date presentazione blocchi offshore

    ANGOLA - L’Agenzia nazionale per il petrolio, il gas e i biocarburanti dell'Angola (ANPG) ha reso note le date di una serie di incontri a settembre durante i quali saranno presentati nuovi blocchi offshore.

    A darne notizia sono i media specializzati, dai quali si apprende che le presentazioni forniranno na panoramica della geologia dei blocchi e delle potenziali riserve di idrocarburi, nonché termini fiscali, tempistica per i round, requisiti di qualificazione e linee guida di presentazione.

    Saranno presenti inoltre anche i fornitori dei dati sismici con copertura sismica dei blocchi offerti..

    Secondo quel che viene reso noto dall’ANPG, in seguito alle presentazioni sarà lanciata un’asta per  l'assegnazione dei diritti E&P per un totale di 10 blocchi nel bacino di Namibe e nel sotto-bacino di Benguela.

    Le presentazioni, che sono organizzate da IHS Market, avranno luogo il 3 settembre a Luanda in Angola (registrazione entro il 27 agosto), il 10 settembre a Houston negli Stati Uniti (registrazione entro il 6 settembre), il 17 settembre a Londra in Gran Bretagna (registrazione entro il 13 settembre) e il 23 settembre a Dubai negli Emirati Arabi Uniti (registrazione entro il 19 settembre).

    Per registrarsi è necessario contattare via email l’indirizzo ANPGroadshow@ihsmarkit.com. [MV]

  • Zimbabwe Free

    Produzione tabacco tocca nuovo record, nonostante calo...

    ZIMBABWE - La stagione 2019 del tabacco in Zimbabwe, che si chiuderà a fine agosto, ha fatto segnare un record di produzione storico.

    Lo riferiscono i media locali, riportando gli ultimi dati diffusi dalla Tobacco Industry and Marketing Board (TIMB), l’ente nazionale incaricato di regolare produzione e commercializzazione del settore, precisando che la produzione di tabacco dello Zimbabwe nel 2019 ha superato la produzione record dell'anno scorso di 252 milioni di chilogrammi.

    A rendere ancora più positivi gli ultimi dati, il fatto che il raccolto sia cresciuto in condizioni di siccità segnate da piogge tardive e periodi di siccità prolungati, in particolare quando ci si accingeva alla fase della raccolta.

    Secondo TIMB, un totale di 252,6 milioni di kg di tabacco sono stati venduti fino al 21 agosto, con la stagione commerciale che si apre il 20 marzo e si conclude il 28 agosto.

    L’ente zimbabwano non ha mostrato il valore del raccolto venduto fino ad oggi, ma i 252,6 milioni di kg venduti al 21 agosto sono stati valutati a 507 milioni di dollari USA, rispetto ai 249 milioni di kg del valore di 730 milioni di dollari venduti nello stesso periodo dello scorso anno.

    In generale, il prezzo medio del tabacco quest'anno è stato inferiore di circa il 31 percento rispetto a quelli dell'anno scorso. Il prezzo medio dell'anno scorso è stato di 2,92 centesimi per kg rispetto ai 2,02 di quest'anno.

    Il tabacco è il principale guadagno in valuta estera dello Zimbabwe, con la Cina che è il maggiore acquirente del raccolto.

    Il portavoce del TIMB Isheunesu Moyo ha fatto sapere a inizio settimana che stavano ancora ricevendo tabacco dagli agricoltori, in media ogni giorno ai piani d’asta vengono consegnati una media di 400.000 kg di tabacco.

    Il notevole aumento della produzione di tabacco nello Zimbabwe arriva dopo che la produzione era precipitata a 48 milioni di kg nel pieno della crisi economica del paese nel 2008.

    Nel corso degli anni, la produzione è cresciuta costantemente, trainata da un maggiore sostegno principalmente da parte del settore privato e della Cina, che hanno contrattato i coltivatori per produrre il raccolto.

  • Sudafrica Free

    MSC, accordo per realizzare nuovo terminal crociere a...

    SUDAFRICA - Il gruppo MSC Crociere, Mediterranean Shipping Company (MSC), avvierà nei prossimi mesi la costruzione di un nuovo terminal crociere soprannominato Durban Cruise Terminal nel porto di Durban in Sudafrica.

    I lavori per la realizzazione della  nuova infrastruttura, che vedrà la luce nel porto da crociera più trafficato del Sudafrica, dovrebbero iniziare nel novembre di quest’anno e il completamento dell’opera è previsto per il 2021.

    Il progetto portuale, del valore dichiarato di 2,8 milioni di dollari, sarà sviluppato da una joint venture guidata da Mediterranean Shipping Company (MSC), con sede a Ginevra .

    Secondo l'amministratore delegato di MSC Crociere in Sudafrica, Ross Volk questo sviluppo fa parte degli investimenti significativi che l'azienda italiana sta facendo nel settore del turismo crocieristico in forte espansione nel paese.

    L'accordo per lo sviluppo del terminal delle navi da crociera, che fa parte del KwaZulu Cruise Terminal Consortium (KTC), è stato firmato lo scorso anno da MSC insieme a Transnet National Port Authority (TNPA) .

    TNPA ha offerto a KCT una concessione di 25 anni per finanziare, costruire, gestire e mantenere il porto. Il primo ha affermato che KCT sta attualmente finalizzando la progettazione dettagliata dell'edificio del terminal crociere di Durban.

    Volk ha anche detto che il terminal crociere sarà una struttura multiutente. Ciò significa che con MSC come principale utente del terminal, verrà utilizzato anche da altri operatori di compagnie di crociera a Durban.

    Il Terminal Crociere, che sarà in grado di gestire almeno 4.000 passeggeri alla volta, dovrebbe inserire la città di Durban tra le principali destinazioni per le navi da crociera di tutto il mondo.

    Ross Volk ha affermato che il terminal aumenterà in modo significativo il numero di turisti che visitano il paese oltre a creare migliaia di posti di lavoro per i locali e portare allo sviluppo dei fornitori.

    A questo riguardo, il direttore di MSC Sudafrica ha fatto sapere che il terminal ospiterà una scuola, la MSC Shosholoza Ocean Academy, che dovrebbe dotare 5.000 giovani delle competenze necessarie per lavorare sulle navi da crociera nei prossimi cinque anni.

  • Mozambico Free

    Oil e Gas: approvata proposta finale legge sul...

    MOZAMBICO - E’ stata approvata, dopo cinque anni di dibattito e discussioni tra governo e imprenditori, la proposta finale della legge sul contenuto locale, il provvedimento che mira a regolare la partecipazione e il coinvolgimento delle società mozambicane nei grandi progetti che l'industria estrattiva internazionale sta per avviare nel paese legati alle recenti grandi scoperte di gas.

    A riferirlo è il quotidiano O País, precisando che  il documento approvato non raccoglie il consenso del settore privato.

    La nuova legge, che non ha ancora una data prestabilita per l'esame e l'approvazione finale in parlamento, contiene 16 pagine e 28 articoli.

    Florival Mucave, presidente della Comissão de Conteúdo Local (Commissione per il contenuto locale) della associazione di produttori locali Confederação das Associações Económicas, a organização patronal de Mozambique, ha espresso "delusione dalle clausole della proposta" per aggiungere che "la vendita di una partecipazione del 15% attraverso la borsa di valori è rischioso”.

    L'articolo 21 della nuova legge, infatti, specifica che "i grandi progetti estrattivi devono accantonare il 15% del loro capitale per la vendita destinata a persone fisiche e giuridiche pubbliche o private del Mozambico attraverso la borsa valori".

    Inoltre, afferma che "ogni settore di attività in cui l'impresa è inserita può definire una diversa percentuale di partecipazione nazionale, a condizione che non superi la percentuale di cui al paragrafo precedente (15%)".

    Florival Mucave ha inoltre espresso il proprio disappunto per il fatto che la futura legge sul contenuto locale non si applicherà al progetto di gas naturale liquefatto Rovuma Basin Block 1, la cui decisione finale di investimento era stata presa lo scorso giugno, uno dei principali e in fase più avanzata progetto di sfruttamento del gas.

    Vasco Nhabinde, direttore nazionale del Dipartimento di Studi economici del Ministero dell'Economia e delle Finanze, rispondendo alla delusione degli imprenditori mozambicani, ha affermato che la proposta messa a punto è la migliore possibile.

  • Zambia Free

    Nuovi blackout di corrente nei prossimi giorni

    ZAMBIA - L’azienda energetica nazionale dello Zambia ha annunciato ieri che ci saranno maggiori interruzioni di corrente nei prossimi giorni a causa delle limitazioni nella produzione di energia.

    Lo riferisce la stampa locale, precisando che la Zesco Limited ha fatto sapere ieri con una comunicazione di aver implementato il razionamento dell'elettricità su base di quattro ore in corso già da giugno a causa della riduzione dei livelli di acqua nelle centrali idroelettriche del paese.

    L’azienda energetica ha annunciato un aumento delle interruzioni di fornitura elettrica nella rete a causa della limitazione della generazione di energia.

    La società ha affermato che la situazione di emergenza è stata resa necessaria dopo lo smantellamento di uno dei generatori nella centrale a carbone di Maamba Collieries Limited (MCL).

    Ha aggiunto che durante il periodo di spegnimento, l'acquisto di energia dalla centrale a carbone si ridurrà del 50 percento da 267 megawatt a 133 megawatt, il che comporterà un ulteriore deficit di potenza.

    "Per mitigare il deficit durante il periodo di spegnimento, sarà implementata una gestione estesa del carico al fine di prevenire l'eccessiva generazione oltre i livelli raccomandati nelle centrali elettriche di Kafue Gorge e Kariba North Bank", ha affermato la nota.