Nigeria

Nnpc in campo per nuove centrali elettriche ad Abuja, Kaduna e Kano

NIGERIA – La Nigerian National Petroleum Corporation (Nnpc) ha espresso la propria disponibilità a costruire ulteriori centrali elettriche indipendenti (Ipp) ad Abuja, Kaduna e Kano.

(146 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Occidentale

  • Costa Avorio Free

    Artisti ivoriani contemporanei in mostra alla Biennale...

    COSTA D’AVORIO - Si intitola ‘Le ombre aperte della memoria’ ed è l’esposizione di opere d’arte che la Costa d’Avorio porterà alla 58ma edizione dell’Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia. A essere esposte, su iniziativa dell’Ambasciata ivoriana a Roma, saranno le opere di Ernest Dükü, Ananias Léki Dago, Valérie Oka, Tong Yanrunan che, sottolineano i promotori, “con le loro opere confluiscono in una linea comune, una visione intima del mondo, dando un prezioso e significativo contributo all’arte contemporanea”. Il commissario del Padiglione è Henri Nkoumo, critico d’arte e Direttore delle arti plastiche e visuali al Ministero della Cultura e della Francofonia della Costa d’Avorio, il curatore è Massimo Scaringella, curatore indipendente noto per il suo intenso interscambio con paesi extraeuropei. Il Padiglione ivoriano è situato nella Castello Gallery (Castello 1636/A – Via Garibaldi e Riva dei Sette Martiri), di fronte al Bacino di San Marco, strategicamente nel crocevia tra Giardini e Arsenale.
  • Ghana Free

    Allo studio impianto di assemblaggio per droni

    GHANA - La società ghanese Qualitrace, specializzata nella fornitura di servizi tecnologici per l’agricoltura, sta studiando la fattibilità di realizzare un impianto dove assemblare droni da poter utilizzare nell’agricoltura in Ghana.

    A riportarlo sono i media locali, dai quali si apprende che il progetto sarà presentato nel corso della prossima edizione del Forum per la rivoluzione verde africana (AGRF) che si terrò ad Accra tra il 3 e il 6 settembre (per maggiori informazioni clicca qui).

    In base a quel che viene reso noto, intenzione di Qualitrace è assemblare droni da utilizzare per le attività di irrorazione e per la diagnostica e la difesa sanitaria delle colture.

    In particolare, è allo studio la possibilità di assemblare droni con capacità di trasportare tra 15 e 25 litri di input per l’agricoltura (come pesticidi, fitofagi o nutrienti) al fine di irrorare fino a 100 acri di terreni in un giorno.

    Non sono stati tuttavia resi ancora noti né i tempi né l’investimento previsti per la realizzazione dell’impianto. [MV]

  • Mali Free

    A Boubou Cissé l’incarico di formare nuovo governo

    MALI - E’ Boubou Cissé il nuovo primo ministro designato del Mali. La designazione è stata ufficializzata in una nota del presidente della Repubblica, Ibrahim Boubacar Keïta. A darno notizia i media locali, dai quali si apprende che Keïta ha affidato a Cissé il compito di formare una nuova squadra governativa “nello spirito delle conclusioni delle consultazioni con le forze politiche della maggioranza e dell’opposizione. Cissé prende il posto di Soumeylou Boubèye Maiga che aveva presentato le sue dimissioni lo scorso giovedì. Dell’uscita di scena di Maiga si parlava da diversi giorni in Mali, dove alcuni deputati sia della maggioranza che dell’opposizione avevano chiesto di votare una mozione di sfiducia. Maiga aveva preferito agire d’anticipo, evitando il dibattito parlamentare. All’origine della sfiducia contro il vecchio governo, in carica da 16 mesi, era il degrado della sicurezza nel territorio nazionale e un malcontento generale sulla gestione del Paese, sfociata in manifestazioni il 5 aprile scorso. [MS]
  • Africa Occidentale Free

    Annunciato finanziamento per costruire nuovi alberghi

    AFR OCCIDENTALE - Il gruppo senegalese Teyliom ha ottenuto da un consorzio di banche internazionali un prestito del valore pari a 45 milioni di euro per costruire cinque nuovi alberghi in Africa occidentale.

    A renderlo noto è stato la società finanziaria MCB Capital Markets che ha negoziato la concessione del prestito, precisando che il consorzio di finanziatori incluse l’istituto di proprietà del governo britannico CDC Group in qualità di capofila, la tedesca Deutsche Investitions und Entwicklungsgesellschaft mbH (DEG)  e il veicolo per il credito al settore privato di AfricInvest, SFC Finance Limited.

    In base a quel che viene riportato, i fondi saranno utilizzati per finanziare la progettazione e la costruzione di cinque alberghi in quattro Paesi dell’Africa occidentale, dei quali non è stato tuttavia specificato il nome.

    Gli alberghi saranno in seguito gestiti da Mangalis Hotel, la società di gestione alberhiera del gruppo Teyliom.

    Attraverso la sua attività alberghiera, Teyliom aspira, nei prossimi 10 anni, a costruire un portafoglio di hotel di qualità in Africa occidentale e centrale, posizionando il marchio Mangalis tra quelli di fascia alta nel continente africano. [MV]

  • Ghana Free

    Annunciati investimenti per agricoltura

    GHANA - Gli investimenti in conto capitale previsti nel settore agricolo dal governo di Accra per quest’anno sono pari a una cifra pari a circa 15 milioni di euro.

    A renderlo noto è stato il ministero delle Finanze, precisando che gli investimenti sono destinati in particolare alla realizzazione e manutenzione di progetti per l’irrigazione e lo stoccaggio dei prodotti agricoli.

    Secondo le informazioni a disposizione, saranno costruiti 29 nuovi magazzini agricoli nelle regioni di Ashanti, Brong Ahafo, Volta, Upper East e Upper West per aumentare la capacità di stoccaggio dei depositi di proprietà del ministero dell’Alimentazione e dell’agricoltura aumenti dalle attuali 35.000 ad almeno 80.000 tonnellate metriche.

    Relativamente invece ai progetti per l’irrigazione, gli investimenti sono destinati alla riabilitazione della diga di Guo nella regione di Upper West, allo sviluppo di nuove infrastrutture irrigue a Mprumem nella regione Centrale e a Tamne nella regione di Upper East, alla riabilitazione del progetto di Piyiri nella regione di Upper West.

    Secondo le stime del ministero dell’Agricoltura, le terre potenzialmente coltivabili in Ghana sono il 56,94% del totale della superficie nazionale pari a circa 13,6 milioni di ettari: di queste il 46,63% è effettivamente coltivato. Tuttavia solo il 3,61% delle terre coltivate in Ghana è effettivamente raggiunto da sistemi di irrigazione moderni, mentre non sono disponibili dati affidabili sui sistemi informali di irrigazione. [MV]

  • Nigeria Free

    Accordo tra BUA cemento e Wärtsilä per una centrale a...

    NIGERIA – L’azienda finlandese Wärtsilä, specializzata nella fabbricazione di sistemi di propulsione e generazione d'energia, fornirà una centrale a motore alimentata a Gnl al fabbricante di cemento BUA group.     L’impianto, che servirà ad un nuovo cementificio a Sokoto, nel Nordovest, dovrà produrre 48 megawatt di energia con cinque motori Wärtsilä 34DF bi-carburante, in grado di funzionale al Gnl ma anche di passare ad olio combustibile leggero se necessario. L’impianto dovrebbe essere funzionante nel 2020.     Secondo il conglomerato BUA, tale centrale avrà un impatto ambientale più leggero rispetto alle altre centrali che alimentano due linee di produzione già attive a Sokoto. [CC]