R.D. Congo

E’ crisi sulle elezioni del Senato, inizia il braccio di ferro

RD CONGO – Si stanno alzando ad un livello superiore le contestazioni relative ai risultati delle elezioni dei senatori, stravinte dalla coalizione FCC (Fronte comune per il Congo) dell’ex presidente Joseph Kabila: il braccio di ferro è arrivato fino alla Presidenza, con un Felix Tshisekedi che blocca l’installazione dei senatori neo eletti e chiede il rinvio delle elezioni dei governatori delle 26 province congolesi, prevista il 27 marzo.

(190 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Centrale

  • Guinea Equatoriale Free

    Fondi dall’AfDB per la filiera della pesca

    GUINEA EQUATORIALE - Sono pari a 55,5 milioni di euro i fondi stanziati dalla Banca africana di sviluppo (AfDB) a favore del progetto di sostegno alla catena del valore della pesca e dell'acquacoltura (PASPA) da realizzare in Guinea Equatoriale.

    A darne notizia è stata la stessa AfDB, precisando che il progetto ha un costo complessivo pari a circa 70 milioni di euro, sarà lanciato a gennaio del prossimo anno e avrà una durata prevista di cinque anni.

    Obiettivo del progetto è aumentare e migliorare la qualità della produzione di pesce attraverso lo sviluppo sostenibile della pesca industriale, artigianale e della filiera dell'acquacoltura.

    Il progetto si propone inoltre di contribuire a ridurre i costi dell’importazione di prodotti ittici congelati dall’estero, favorendo la costituzione di almeno 300 cooperative e la commercializzazione di 19.000 tonnellate di pesce in più rispetto ai valori attuali.

    Secondo l'AfDB, la Guinea equatoriale ha una zona economica esclusiva (ZEE) che copre 314.000 km² e 644 km di costa. Le risorse ittiche sfruttabili sono stimati in circa 74.000 tonnellate di pesce.[MV]

  • Camerun Free

    Sostegno dall’IFC per promuovere sviluppo rete...

    CAMERUN - La Società finanziaria internazionale (IFC), agenzia della Banca Mondiale specializzata nel sostegno al settore privato, ha annunciato l’intenzione di aumentare i propri fondi destinati a promuovere le forniture di energia elettrica in Camerun.

    A dirlo è stato il vice-presidente dell’istituzione finanziaria, Sérgio Pimenta, al termine di una visita con il primo ministro camerunese Joseph Dion Ngute.

    In base a quel che viene riportato dai media locali, il progetto annunciato dall’IFC si propone di aumentare del 30% l’attuale capacità di fornitura della rete elettrica nazionale.

    Attualmente il valore degli investimenti promossi dall’IFC in Camerun è pari a 113 milioni di dollari, principalmente nei settori delle infrastrutture, dell’energia, dei mercati finanziari, dell’industria e dell’agricoltura. [MV]

  • CamerunRepubblica Congo Free

    Una università regionale per rafforzare integrazione

    CAMERUN / REP CONGO - La prima università gestita dal Camerun e dalla Repubblica del Congo diventerà operativa a ottobre. Lo hanno riferito fonti dei due Paesi coinvolti in questa inedita iniziativa.  L’università intende rafforzare l’integrazione subregionale nell’Africa centrale e “colmare il divario di conoscenze nell’istruzione superiore tra i Paesi occidentali e l’Africa”, hanno detto i promotori del progetto durante una riunione tenuta a Yaoundé.  “Lo scopo del progetto è quello di sviluppare buoni rapporti tra i nostri due Paesi nell’istruzione superiore e creare l’eccellenza tecnologica nella subregione”, ha detto ai giornalisti il ministro camerunese dell’Istruzione superiore Jacques Fame Ndongo. L’università formerà cittadini del Camerun, del Congo e di altri paesi africani in settori come l’agricoltura, la silvicoltura, la protezione ambientale e le tecnologie dell’informazione e della comunicazione. [MS]
  • R.D. Congo Free

    Fondi dalla Cooperazione Italiana per operazioni...

    RD CONGO - La vice-ministra degli Affari esteri e della cooperazione internazionale Emanuela Del Re ha annunciato lo stanziamento di un ulteriore contributo finanziario di 300.000 euro a sostegno delle operazioni di assistenza sanitaria che l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) sta mettendo in campo nelle regioni del Nord Kivu e Ituri della Repubblica Democratica del Congo.

    A segnalarlo è stata la Farnesina, precisando che l’annuncio del nuovo stanziamento è stato dato in occasione della conferenza dei donatori a Ginevra.

    Il contributo - che riguarda in particolare attività di trattamento sanitario, vaccinazioni, sepolture “sanitizzate” - si colloca in continuità con il sostegno che la Cooperazione Italiana ha assicurato per la risposta ad Ebola fin dallo scoppio dell'epidemia nel luglio dello scorso anno.

  • Camerun Free

    Rinviate al 2020 le elezioni municipali

    CAMERUN – Attraverso un decreto, il presidente della Repubblica Paul Biya ha prorogato il mandato dei consiglieri municipali eletti attraverso le elezioni del 30 settembre 2013 fino al 29 febbraio 2020. In altre parole, la proroga significa un rinvio, per la seconda volta, delle elezioni locali inizialmente previste nel 2018.   Già nel luglio dell’anno scorso un decreto presidenziale aveva prorogato di un anno il mandato dei rappresentanti delle municipalità.   Sebbene non sia indicata alcuna ragione ufficiale, è probabile che dietro la decisione di non convocare la popolazione alle urne ci sia la crisi con il movimento separatista anglofono, tuttora irrisolta.   Alcuni analisti prevedono che anche le elezioni parlamentari possano essere rinviate al 2020 per organizzare le due votazioni contemporaneamente. [CC]
  • R.D. Congo Free

    Ebola, riunione a Ginevra e primo caso a Goma

    RD CONGO – L’epidemia di ebola in Repubblica Democratica del Congo è stata ieri al centro di una riunione internazionale a Ginevra organizzata dall’Ufficio di coordinamento umanitario dell’Onu (Ocha) e dall’Organizzazione mondiale della Sanità.   Più che una conferenza destinata a raccogliere fondi, l’evento è stato voluto per parlare della riposta all’epidemia e valutare le risorse finanziarie indispensabili per portare a termine la battaglia contro la propagazione del virus.   Domenica, si è appreso che un primo paziente affetto dal virus ebola è stato ricoverato presso il centro di trattamento di Goma, capoluogo della provincia  del Nord-Kivu, al confine con il Rwanda.   Secondo il ministero della Sanità che ha riferito l’informazione, il malato è un pastore di 46 anni di ritorno da una missione tra Bukavu e Butembo, dove ha predicato e toccato il capo di molti fedeli, tra cui alcuni malati.   Il ministero della Sanità ha lanciato un appello alla calma rivolto alla popolazione, sostenendo che il tutti i passeggeri del bus a bordo del quale ha viaggiato sono stati identificati, che sono prese le precauzioni di decontaminazione e che il rischio di propagazione nella città di Goma è molto basso.   Intanto, i casi di trasmissione sono continuati nelle province dell’Ituri e del Nord-Kivu nelle due ultime settimane. Preoccupa inoltre il numero elevato di casi tra il personale sanitario, 132, pari al 5% dei casi totali.   L'ebola è una malattia altamente infettiva che si diffonde attraverso il contatto del corpo con una persona infetta. Presenta sintomi quali febbre alta, sanguinamento, diarrea e occhi rossi, tra gli altri, secondo l'OMS. I tassi di mortalità per la febbre da Ebola, secondo il corpo sanitario, sono estremamente alti, con un tasso di mortalità del caso umano che va dal 50 all'89 per cento, a seconda del sottotipo virale. [CC]