Sudafrica

Fieragricola porta a ottobre in Sudafrica le migliori tecnologie italiane per il vigneto

SUDAFRICA – Veronafiere e Fieragricola guardano all’Africa australe e organizzano una missione imprenditoriale in Sudafrica di tre giorni, dal 2 al 4 ottobre prossimi, dedicata alle aziende italiane produttrici di tecnologie per il vigneto e il frutteto.

L’iniziativa prevede una intensa tre giorni di incontri nella provincia del Capo occidentale: a Stellenbosch, Walker Bay, Worcester e Swartland.

In base a quel che viene reso noto, il format della missione imprenditoriale prevede non soltanto incontri B2B tra le realtà italiane e le controparti sudafricane (importatori, distributori ed “end users”, cioè le grandi aziende vitivinicole della regione) e visite a cantine e aziende dei settori coinvolti, ma anche una novità assoluta per il paese: prove di macchine direttamente in vigneto.

Le aziende saranno invitate a prendere parte con i loro macchinari ad uno speciale evento demo organizzato in collaborazione con l’Università di Stellenbosch all’Experimental Farm di Welgevallen.

Fieragricola South Africa si configura come prima missione esplorativa tesa anche a valutare la possibilità di organizzare, nel medio periodo, un evento espositivo dedicato in maniera specifica ai settori della viticoltura e della frutticoltura.

Per approfondire sudafrica@fieragricola.com oppure www.veronafiereinternational.com/fieragricola-south-africa-tm.

© Riproduzione riservata

Ultimi articoli della sezione Africa Australe

  • Sudafrica Free

    Invariati i tassi d’interesse, rivista in calo...

    SUDAFRICA - La Banca centrale del Sudafrica (SARB) ha lasciato invariato al 6,5% il tasso d’interesse associato a prestiti interbancari effettuati mediante operazioni di “pronti-contro-termine” e al 10,25 il tasso di riferimento.

    A segnalarlo sono i media economici locali, precisando che la decisione era attesa poiché le prospettive dell’inflazione sono stabili e comunque al di sotto dei livelli giudicati di guardia del 4,5%.

    La SARB ha inoltre rivisto in calo le previsioni di crescita dell'economia nazionale per l'anno in corso, abbassando le stime dallo 0,6 allo 0,5%.

    Le stime per il 2020 e il 2021 sono state invece abbassate rispettivamente all’1,4% (dall’1,5% previsto a settembre) e all’1,7% (rispetto al precedente 1,8%).

    “In un ambiente persistentemente incerto, le future decisioni di politica monetaria continueranno a essere altamente dipendenti dai dati e sensibili all'equilibrio dei rischi sulle prospettive per cercare di superare gli shock temporanei dei prezzi”, ha dichiarato il governatore della SARB, Lesetja Kganyago. [MV]

  • Zambia Free

    Aumenta il tasso d’interesse di riferimento

    ZAMBIA - La Banca centrale dello Zambia ha aumentato di 125 punti base il tasso d’interesse di riferimento, che sale così all’11,5%.

    Ad annunciarlo è stato il governatore della Banca centrale dello Zambia, Denny Kalyalya, citando a ragione della decisione l’aumento del tasso d’inflazione dei prezzi al consumo e la necessità di ripristinare la stabilità macroeconomica.

    “Se non agiamo, l’inflazione resterà al di fuori dei livelli fissati dal governo”, ha detto Kalyalya.

    Secondo i dati a disposizione, il tasso d’inflazione su base annua è cresciuto in Zambia dal 10,5% registrato a settembre al 10,7% di ottobre. [MV]

  • Sudafrica Free

    Esclusa privatizzazione della compagnia elettrica

    SUDAFRICA - Il governo sudafricano ha escluso ogni possibilità di privatizzare la compagnia elettrica Eskom per risollevare la società dalla crisi finanziaria causata dall’alto debito.

    A riferirlo è stato il ministero delle Imprese pubbliche in una comunicazione inviata al Parlamento per presentare una tabella di marcia con il progetto di riforma di Eskom, che non prevede la sua privatizzazione.

    Il piano, tuttavia, consentirà a un numero maggiore di soggetti privati di entrare nel settore della generazione elettrica attraverso il ricorso a produttori indipendenti di energia (IPP).

    La tabella di marcia prevede la separazione di Eskom in tre entità distinte, che si occuperanno rispettivamente della generazione, della trasmissione e della distribuzione dell’energia per consentire maggiore trasparenza e aumentare l'efficienza.

    Eskom fornisce attualmente oltre il 95% dell'elettricità consumata in Sudafrica. [MV]

  • Mozambico Free

    Fondi per linea ferroviaria tra Matola e Maputo

    MOZAMBICO - La Banca Mondiale finanzierà la costruzione di una linea ferroviaria di 27 chilometri tra Matola Gare e le stazioni ferroviarie di Albazine nell’area metropolitana di Maputo: La notizia è stata riferita dal presidente di Metrobus, amade Camal.  Amade Camal ha anche detto a Rádio Moçambique che l'istituzione finanziaria multilaterale inizialmente fornirà 130 milioni di dollari, che saranno spesi per la costruzione di stazioni ferroviarie, l’elettrificazione delle linee, la formazione e l’acquisto di treni elettrici. Metrobus è entrata in funzione a febbraio 2018, si occupa di trasporto ferroviario e stradale e la sua principale funzione è quella di rispondere al problema della mobilità tra i comuni di Matola e Maputo. Metrobus dispone attualmente di una flotta di 100 autobus per garantire il trasporto di passeggeri in varie parti di Matola, Maputo e aree circostanti. [MS]
  • Madagascar Free

    Fondi dalla Banca Mondiale per migliorare collegamenti...

    MADAGASCAR - La Banca Mondiale ha approvato la concessione di un prestito del valore di 140 milioni di dollari per migliorare i collegamenti stradali in alcune aree rurali del Madagascar.

    In base a quel che viene reso noto dalla stessa Banca Mondiale, i fondi saranno utilizzati per progetti nelle regioni di Alaotra Mangoro, Anosy, e Atsimo-Atsinanana.

    In particolare, saranno riabilitati 148 chilometri di strade secondarie tra cui un tratto lungo 113 km della strada di collegamento RNS44 tra il bacino di produzione del riso di Ambatondrazaka e la rete stradale principale della regione di Alaotra Mangoro, nonché un tratto lungo 35 km della RNS12A che collega tra loro i distretti delle regioni di Anosy, e Atsimo-Atsinanana.

    E’ prevista inoltre la costruzione di un nuovo ponte sul fiume Manambondro lungo la RNS12A, che sostituirà l’attuale servizio di traghetti.

    Obiettivo del programma è migliorare la connettività nelle zone rurali del Paese, la cui scarsità influisce negativamente sulla produttività del settore agricolo impedendo ai contadini un accesso diretto ai mercati locali. [MV]

  • Sudafrica Free

    Andre de Ruyter alla guida di Eskom

    SUDAFRICA - Il ministero sudafricano delle Imprese pubbliche ha annunciato di aver scelto Andre de Ruyter come nuovo amministratore delegato del gruppo Eskom. De Ruyter assumerà la carica a partire dal 15 gennaio 2020 in sostituzione di Phakamani Hadebe che ha lasciato il servizio alla fine di luglio 2019. Hadebe è stata la decima persona a dimettersi dalla guida di Eskom negli ultimi 10 anni. Secondo il ministero, il posto vacante ha attratto 142 potenziali candidati, tra cui otto dipendenti Eskom. Attraverso un processo, il Consiglio alla fine ha intervistato sei candidati, di cui tre sono stati selezionati. De Ruyter è attualmente amministratore delegato di Nampak, la più grande azienda di packaging del continente.Prenderà la guida dell’utility elettrica del Paese che versa i critiche condizioni finanziarie. [MS]