Guinea Equatoriale

Saipem ottiene contratto per gasdotto in Guinea Equatoriale

GUINEA EQUATORIALE – Il gruppo italiano Saipem ha ottenuto un contratto per la costruzione di un gasdotto sottomarino in Guinea Equatoriale.

A comunicarlo è stato il ministero del Petrolio equato-guineano, precisando che il contratto ha un valore economico compreso tra 90 e 100 milioni di dollari.

In base a quel che viene reso noto, l’infrastruttura lunga circa 70 chilometri servirà per collegare la piattaforma Alen con il centro petrolchimico di Punta Europa, sull’isola di Bioko, non distante dalla capitale Malabo.

Il gasdotto verrà utilizzato per giacimenti di gas offshore operati da Noble Energy e avrà una capacità di 950 milioni di metri cubi di gas al giorno.

“Anticipiamo che questo contratto… contribuirà immensamente a migliorare la prestazione delle imprese locali e a creare nuovi posti di lavoro”, ha detto il ministro del Petrolio equato-guineano Gabriel Obiang Lima.

Il gasdotto rientra nella strategia che prevede il collegamento di diversi giacimenti di gas offshore agli impianti di liquefazione del gas naturale e la trasformazione dell’isola di Bioko in un centro di trattamento del gas. [MV]

© Riproduzione riservata

Ultimi articoli della sezione Africa Centrale

  • Camerun Free

    Entro l’anno riprende circolazione ferroviaria tra...

    CAMERUN - La linea ferroviaria tra Yaoundé e Douala, le due più grandi metropoli del Camerun, verrà riattivata nel corso di quest’anno.

    Ad annunciarlo è stato il ministero del Camerun nel corso dell’ultima conferenza annuale dei servizi, ricordando che la circolazione sulla linea è interrotta dal 21 ottobre 2016, quando in seguito a gravi piogge era crollato un ponte nei pressi della località di Eséka nella provincia Centrale, causando il deragliamento di un treno e il decesso di 79 passeggeri e il ferimento di altre 550 persone.

    Non è stato tuttavia comunicato un cronogramma sulla messa in servizio della linea ferroviaria, denominata Inter City.

    “Siamo impegnati in una vasta operazione di acquisizione di attrezzature: ci sono quattro nuove locomotive che sono arrivate al porto di Douala a inizio gennaio e le operazioni di sbarco sono già terminate - ha detto Claude Misse Ntone, direttore del trasporto ferroviario presso il ministero dei Trasporti - Inizieremo la fase di test e poi verranno messi in servizio”.

    Per il 2020, il ministero dei Trasporti ha previsto un budget complessivo nel settore ferroviario del valore pari a circa 21 milioni di euro, di cui 14,5 milioni per nuovi investimenti infrastrutturali. [MV]

  • Repubblica Congo Free

    Economia forestale, al via progetto per coltivare e...

    REP CONGO – Industrializzare la coltivazione e la trasformazione del bambù per farne uno dei pilastri dell’economia nazionale: è l’intenzione del ministero dell’Economia forestale di Brazzaville, che nei giorni scorsi ha firmato con il Fondo nazionale per lo sviluppo un protocollo d’accordo per la creazione di un fondo industriale dedicato alla filiera. Il documento è stato firmato dalla ministra Rosalie Matondo e dal presidente del Fondo, Huo Kouvin. I firmatari sostengono l’idea che lo sviluppo della filiera, accompagnato dalla creazione di un istituto di ricerca en economia delle risorse legate al bambù, può creare posti di lavoro e contribuire in maniera significativa alla crescita economica nazionale. All’interno del progetto è prevista la creazione di aree di piantagione di bambù, la trasformazione e la commercializzazione. La ministra dell’Economia forestale ha ricordato che nel 2018, alcuni quadri si sono recati in Cina per studiare la gestione e la trasformazione del bambù. [CC]
  • R.D. Congo Free

    Discussioni con Banca mondiale per progetto triennale a...

    RD CONGO - Il direttore delle operazioni della Banca mondiale per la Repubblica democratica del Congo (Rdc), Jean Christophe Carret, ha discusso con il primo ministro Ilunga Ilunkamba, le modalità attraverso cui poter sostenere l’istruzione di base gratuita nel Paese. Questo sostegno dovrebbe passare attraverso un progetto del valore di 1 miliardo di dollari, da sviluppare su tre anni. Il progetto sarà sottoposto all’attenzione del Consiglio di amministrazione della Banca mondiale e, secondo quanto dichiarato dallo stesso Carret, prevede alcune linee guida già definite: “Il primo asse - ha detto Carret - consiste nel concordare dove si trovano le zone rosse all’interno del territorio nazionale, vale a dire le zone in cui la politica di istruzione gratuita ha portato un enorme afflusso di alunni supplementari nelle scuole. Parte di questo progetto consentirà al governo di costruire urgentemente aule per accogliere nuovi studenti”. L'altra parte del progetto riguarderà l’identificazione degli insegnanti che non sono stati ancora pagati. Il terzo asse è concordare una carta, un codice di condotta che dovrà essere firmato da tutti gli insegnanti. [MS]
  • Repubblica Congo Free

    Oil&Gas, appello a manifestazione d’interesse per...

    REP CONGO – Un appello a manifestazione d’interesse è rivolto alle società del settore idrocarburi in vista della selezione dei futuri operatori sulla licenza d’esplorazione di Kombi-Likalala-Libondo II (KLL II), nell’offshore congolese. “Le società sono invitate a manifestare il proprio interesse per consentire al ministero degli Idrocarburi di stilare una lista ristretta delle compagnie che parteciperanno al bando di gara” si legge nell’avviso. La documentazione di ogni società dovrà essere consegnata presso la Direzione generale degli Idrocarburi a Brazzaville entro il 14 febbraio 2020 alle ore 14:00, ora locale. Solo le società selezionate potranno essere invitate a consultare i dati e a visitare i siti, nel periodo dal 2 al 31 marzo prossimo. La documentazione del bando dovrà essere ritirata entro il 31 marzo e le proposte consegnate entro il 30 aprile. Le spese di ritiro del bando ammontano a 200.000 dollari. Per maggiori informazioni:  (+242) 05 729 51 35 / 06 668 94 03 – E-mail : secretariatdgh.hm@gmail.com    [CC]
  • R. Centrafricana Free

    Un generale burkinabè alla guida della Forza della...

    R CENTRAFRICA – E’ un generale del Burkina Faso il nuovo comandante della Forza militare della Missione multidimensionale integrata delle Nazioni Unite per la stabilizzazione della Repubblica Centrafricana, la Minusca. La nomina del generale Daniel Sidiki Traoré è stata annunciata dal segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres. Traoré sostituisce il generale senegalese Balla Keita, che concluderà la propria missione il 29 febbraio 2020. Membro delle Forze armate dal 1977, il generale Traoré ha già servito nella Minusca come vice comandante nel 2018; dal 2014 al 2016, era stato comandante del settore occidentale della Missione dei caschi Blu in Mali, la Minusma, mentre dal 2012 al 2014 era stato comandante di settore per la Minuad, la Missione Onu in Darfur. Il mandato della Minusca è stato prorogato fino a novembre 2020 per aiutare le autorità centrafricane a organizzare le elezioni previste nel 2020 e nel 2021. Sono autorizzati un massimo di 11.650 militari e 2.080 poliziotti, più 108 agenti dell’amministrazione penitenziaria. [CC]
  • Guinea Equatoriale Free

    Malabo guarda all’esperienza della Nigeria nella...

    GUINEA EQUATORIALE - La Guinea Equatoriale sta guardando all’esperienza della Nigeria nella raffinazione di petrolio per far crescere la partecipazione diretta del Paese all’industria petrolifera e del gas. Il ministro delle Miniere e degli idrocarburi della Guinea Equatoriale, Gabriel Mbaga Obiang, ha affermato che per troppo tempo il suo Paese ha esportato il greggio e che è adesso arrivato il momento di creare valore aggiunto sviluppando raffinerie su scala ridotta sull’esempio della Nigeria.  Il ministro ha parlato nel corso di una visita alla raffineria modulare che la Nigeria sta realizzando in corrispondenza del giacimento petrolifero di Ibigwe a Obiti e la cui costruzione è stata affidata all’impresa Waltersmith. [MS]