Togo

Partnership con Amea Power per centrale solare a Blitta

TOGO – Un’installazione elettrica solare in grado di generare 50 megawatt sarà costruita in Togo a Blitta, circa 270 m a nord dalla capitale, Lomé.

(173 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Occidentale

  • GuineaLiberia Free

    Riapre la frontiera tra Liberia e Guinea, soprattutto...

    LIBERIA / GUINEA – È riaperta la frontiera tra la Guinea e la Liberia, chiusa da marzo a causa del coronavirus. Le autorità hanno deciso la riapertura per consentire i movimenti di merci agricole e il rifornimento di fertilizzanti necessari alle coltivazioni. I movimenti sono tornati nei punti frontalieri di Ganta e di Yekepa, nella contea liberiana di Nimba, e a Yeala e Voinjama in quella di Lofa. Il blocco del commercio ha avuto un forte impatto sull’agricoltura e sulla sicurezza alimentare. Impossibilità di trovare mangime per il bestiame, di reperire fertilizzanti, pesticidi, ma anche sementi per le coltivazioni, hanno messo a repentaglio le produzioni nel comparto agri-business. I prezzi dei beni alimentari sui mercati sono aumentati. La Liberia dipende fortemente dagli approvvigionamenti dai Paesi vicini per quanto riguarda il comparto alimentare. Il governo di Monrovia ha approvato recentemente un pacchetto di aiuti di 25 milioni di dollari per gli acquisti di quel genere. [CC]  
  • Ghana Free

    Lieve calo nella produzione d’oro, aumentano...

    GHANA – La produzione d’oro in Ghana ha fatto registrare nel 2019 la sua terza migliore performance in circa 40 anni, nonostante un lieve calo di produzione rispetto all’anno precedente. Lo si apprende dagli ultimi dati diffusi dalla Ghana Chamber of Mines, secondo la quale nel 2019 il Ghana, ha prodotto 4.577 milioni di once, contro 4.792 nel 2018. E’ stata la produzione artigianale e su piccola scala a diminuire, per via del bando sulle attività illegali e di provvedimenti più restrittivi. In aumento, invece, è stata la produzione aurifera industriale, cresciuta del 6% a 2.989 milioni d’once. Livelli di produzione in significativo aumento sono evidenziali presso la miniera di Ahafo, della Newmont, quelle di Damang e Asanko della Gold Fields. Nel 2018, il Ghana aveva superato il Sudafrica, diventando primo produttore africano d’oro. La Ghana Chamber of Mines ha inoltre comunicato aumenti di produzione del manganese (+18%) e della bauxite (+10%). [CC]
  • Costa Avorio Free

    Fondi dalla Francia per trasporti e servizi...

    COSTA D’AVORIO - Hanno un valore pari a 173 milioni di euro gli accordi di prestito concessi dall’Agenzia francese di sviluppo (AFD) alla Costa d’Avorio per finanziare lavori infrastrutturali nel settore dei trasporti e il miglioramento dei servizi meteorologici.

    A darne notizia sono i media locali, precisando il primo prestito ha un valore pari a circa 28 milioni di euro ed è destinato a migliorare le capacità di previsione dei servizi meteorologici ivoriani, rafforzando la rete nazionale di osservazione ed espandendo l'elaborazione e la diffusione delle informazioni meteorologiche.

    Il secondo e il terzo prestito, rispettivamente del valore pari a 90 e a 55 milioni di euro, sono destinati a due distinti progetti legati al settore delle infrastrutture stradali.

    Il primo progetto riguarda un progetto di mobilità urbana ad Abidjan che si propone di migliorare l'accesso della popolazione a mezzi di trasporto pubblico moderni e sicuri.

    In particolare, è prevista la realizzazione di una linea di autobus elettrici lunga 20 chilometri tra i distretti di Yopougon e Bingerville, la riorganizzazione delle linee metropolita e di trasporto rapido (BRT) già operative, nonché la professionalizzazione degli operatori informali dei trasporti per migliorare la qualità del servizio.

    Il secondo progetto infrastrutturale riguarda invece il completamento dei lavori della strada tra Bouaké e Ferkessédougou verso il confine con il Burkina Faso e la costruzione di 12 ponti metallici nelle zone rurali distribuiti su tutto il territorio nazionale. [MV]

  • Mali Free

    Non si arresta la produzione di cotone

    MALI - E’ cresciuta del 6,6% rispetto all’anno precedente, la produzione di cotone in Mali nel corso dell’ultima stagione 2019/2020 raggiungendo un volume pari a 700.000 tonnellate.

    A rendere noti i dati aggiornati è stata l’azienda di Stato Compagnie malienne pour le développement du textile (CMDT), aggiungendo che l’obiettivo per la prossima stagione è superare le 820.000 tonnellate.

    Il Mali è uno dei maggiori produttori di cotone in Africa sub-sahariana insieme a Ciad, Benin e Burkina Faso.

    La stagione del cotone in Mali dura circa un anno da aprile a marzo ed è suddivisa in due fasi: quella produzione che va da maggio-giugno a settembre-ottobre e una fase di raccolta e commercializzazione che va da ottobre-novembre fino a fine marzo. [MV]

  • Ghana Free

    Prove di ripartenza: allentato il lockdown

    GHANA - Il presidente del Ghana Nana Akufo-Addo ha annunciato alcune misure per allentare le restrizioni agli incontri pubblici. Secondo le nuove direttive, le funzioni religiose e le preghiere musulmane possono aver luogo con cento fedeli alla volta e durare massimo un’ora. Le scuole, invece, saranno riaperte solo per gli studenti dell’ultimo anno. Saranno inoltre ammessi convegni, matrimoni, sepolture, sport senza contatto e attività politiche con un numero limitato di cento partecipanti. Ma festival, eventi sportivi, night club, proiezioni cinematografiche e manifestazioni politiche rimangono vietati. Devono inoltre essere applicate le regole di distanziamento sociale e le mascherine saranno obbligatorie. Le direttive entreranno in vigore da venerdì prossimo. In un discorso televisivo, il presidente Akufo-Addo ha affermato che la decisione di allentare le restrizioni su determinati incontri pubblici è basata sul loro profilo di rischio, sull’impatto sociale ed economico e sulla capacità del Paese di rispondere a un grave focolaio. Il Ghana ha registrato poco più di 8070 casi di coronavirus, tra cui si contano 36 vittime. [Africa Rivista]
  • Nigeria Free

    Stanziati fondi per fase 1 Presidential Power...

    NIGERIA - Il presidente Muhammadu Buhari ha approvato lo stanziamento di fondi per iniziare la prima parte della Fase 1 della Siemens Presidential Power Initiative (Ppi). Secondo una dichiarazione della Presidenza il finanziamento sarà destinato a dare il via ai flussi di lavoro di pre-ingegneria e di finanziamento del progetto. Buhari ha chiesto a Siemens AG di essere la sola responsabile della nomina dei suoi partner di ingegneria, approvvigionamento e costruzione (Epc) per il progetto, senza il coinvolgimento di intermediari. L’iniziativa del Ppi risale al 31 agosto 2018, quando la cancelliera Angela Merkel visitò la Nigeria incontrando Buhari, insieme all’amministratore delegato di Siemens. In quell’occasione Nigeria e Germania decisero di esplorare la cooperazione in alcune aree, tra cui il comparto energetico. Il Ppi ha l’obiettivo di modernizzare e aumentare la capacità della rete elettrica nazionale da circa 5.000 MW attuali a 25000 MW, in tre fasi. [MS]