Sudafrica

Approvato piano salvataggio per South African Airways

SUDAFRICA – I creditori della South African Airways hanno approvato un piano per salvare la compagnia di bandiera sudafricana, da tempo in difficoltà. Il piano prevede che il governo si impegni a trovare 10 miliardi di rand ovvero 596 milioni di dollari. 

(100 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Australe

  • Sudafrica Free

    Mtn si concentra sull’Africa e lascia il Medio...

    SUDAFRICA – C’è più Africa nella strategia di sviluppo del gruppo di telecomunicazioni sudafricano Mtn. Già presente in 14 Paesi e forte di ottimi risultati finanziari nell’anno appena trascorso, la società sta preparando la sua uscita dal Medio Oriente per concentrarsi maggiormente sul mercato del continente africano. «Dall’esame del nostro portafoglio, riteniamo che il gruppo sia meglio posizionato per concentrarsi sulla sua strategia panafricana (…) uscendo dalla regione del Medio Oriente in maniera ordinata» ha dichiarato l’amministratore delegato Robert Shuter, durante una conferenza stampa online ieri mattina. Oltre all’Africa, Mtn è presente in Siria, in Afghanistan, in Yemen e in Iran. Il primo e più importante mercato che il gruppo sudafricano intende lasciare è quello della Siria. A questo riguardo, sono in corso trattative con la società saudita TeleInvest, interessato ad acquisire la filiale. Il Medio Oriente ha contribuito solo a meno del 4% del fatturato del primo semestre della compagnia. Da gennaio a giugno, la società ha registrato un beneficio net per azione del 140% in più rispetto allo stesso periodo del 2019. [CC]
  • Angola Free

    Obbligo conto bancario locale per lavoratori stranieri

    ANGOLA - I lavoratori dipendenti stranieri in Angola dovranno aprire un conto bancario in un istituto finanziario bancario con sede nel Paese per ricevere i loro stipendi.

    E’ una delle nuove regole contenute nell’ultimo avviso pubblicato dalla Banca nazionale d’Angola (BNA) per l’effettuazione di operazione in valuta estera applicabili ai singoli individui, l’Avviso n. 17/20 del 3 agosto.

    La misura tuttavia stabilisce che i dipendenti stranieri possono comunque acquistare valuta estera e trasferire in qualsiasi momento all'estero i loro redditi da lavoro legalmente guadagnati in base a un formale contratto di lavoro, a condizione che la frequenza di tali trasferimenti non sia superiore alla frequenza dei versamenti dei redditi da lavoro.

    In base a quel che si apprende, le nuove regole entreranno in vigore a partire dal 2 settembre prossimo, trenta giorni dopo la pubblicazione dell’Avviso n. 17/20 del 3 agosto il cui testo integrale è disponibile qui.

  • Sudafrica Free

    Microsoft investe nel settore agricolo

    SUDAFRICA - La sussidiaria sudafricana del colosso dell’informatica statunitense Microsoft intende investire una cifra pari a due milioni di euro per diffondere l'uso delle nuove tecnologie in agricoltura in Sudafrica.

    A riportarlo sono i media locali, precisando che l’investimento mira a promuovere la sostenibilità nel settore agricolo per i piccoli agricoltori sudafricani, che hanno maggiore potenziale per promuovere nuove opportunità di crescita e occupazione.

    Secondo quel che viene reso noto, i fondi consentiranno di identificare società tecnologiche capaci di sfruttare il potere della tecnologia per contribuire a migliorare la partecipazione e il contributo economico, l'efficienza, la fattibilità e la sostenibilità dei piccoli agricoltori sudafricani.

    Microsoft, in collaborazione con le società tecnologiche identificate, svilupperà e realizzerà le varie soluzioni ad alto impatto necessarie ad affrontare le sfide che gli agricoltori devono affrontare, contribuendo in questo modo al raggiungimento degli obiettivi fissati dal Piano di sviluppo nazionale del Sudafrica. [MV]

  • Mozambico Free

    Covid19: prorogato Stato d’emergenza, misure a...

    MOZAMBICO - Sarà rinnovato per altri 30 giorni lo stato d’emergenza in Mozambico.

    Lo ha annunciato in un discorso alla nazione tenuto ieri sera, il presidente mozambicano, Filipe Nyusi, il quale parallelamente ha precisato che il governo sta lavorando per cercare di allentare alcune misure restrittive nel prossimo futuro.

    "Riteniamo che i nostri prossimi passi siano basati su due linee d'azione fondamentali: la prima è mantenere misure per la prevenzione e il controllo di COVID-19. La seconda è garantire che la vita sociale ed economica segua il suo corso normale” ha detto Nyusi.

    Il presidente del Mozambico ha indicato che il governo ha definito tre fasi di ripresa delle attività sociali ed economiche in base al grado di rischio per la salute pubblica.

    La prima fase inizierà dal 18 agosto, con la ripresa di corsi faccia a faccia in istituti di istruzione superiore, accademie militari, istituti di formazione degli insegnanti e istituti tecnico-professionali e sanitari.

    Dal 18 agosto saranno consentite anche riunioni religiose di non più di 50 persone.

    In una seconda fase, da settembre riapriranno cinema, casinò, palestre e scuole guida.

    La terza fase riguarda le attività considerate ad alto rischio. Dal 30 ottobre riprenderanno le lezioni per le scuole superiori, mentre le altre classi riprenderanno non appena le condizioni sanitarie saranno soddisfacenti.

    Nyusi ha aggiunto che molte attività che non sono state menzionate saranno soggette a regolamenti che saranno definiti dal Consiglio dei Ministri.

    "Sappiamo che la situazione è grave. La pandemia sembra essere tutt'altro che finita, quindi dobbiamo difenderci per un periodo indefinito", ha detto il capo di Stato.

    Parallelamente da ieri il governo ha avviato una serie di misure economiche a sostegno delle piccole e medie imprese mozambicane, attivando finanziamenti e linee di credito presso la Banca nazionale degli investimenti. Come nel resto del mondo anche in Mozambico i settori più colpiti sono quelli turistici, della ristorazione e del commercio al dettaglio.

    Secondo l’aggiornamento di ieri pomeriggio, il Mozambico conta poco più di 2000 casi di contagio da Covid e 15 decessi certificati. La vicinanza con il Sudafrica, vero epicentro della pandemia nel continente africano, spinge le autorità tenere molto alta la guardia.

  • Sudafrica Free

    Mascherine chirurgiche, si indaga per corruzione

    SUDAFRICA - La Commissione sulla concorrenza indagherà su imprese e funzionari statali che hanno «gonfiato il prezzo dei dispositivi di protezione individuale» nel corso dell'epidemia di Covid-19 in corso. Le indagini fanno seguito all'aggiudicazione sospetta di dispositivi di protezione individuale da parte di una società della quale, tra l'altro, fa parte il marito del portavoce della presidenza, Khusela Diko. Un rapporto ha rivelato che la società Royal Bacha di Thandisizwe Diko ha addebitato al Dipartimento della salute di Gauteng, 3 euro per una mascherina chirurgica che, normalmente, ha un prezzo di mercato di 70 centesimi. Il commissario responsabile della concorrenza, Tembinkosi Bonakele, ha dichiarato alla televisione nazionale: “Ci siamo confrontati con il Ministero del Tesoro [nazionale] ottenendo informazioni preziose. Inoltre alcuni dipartimenti governativi si sono rivolti a noi denunciando condotte sospette. Nelle prossime ore firmerò i documenti per l'avvio di almeno 10 indagini. Spesso esiste un legame tra i funzionari pubblici e queste società. Quindi, non vanno indagate solo le aziende, ma anche i funzionari corrotti”. Nel frattempo, la portavoce della presidenza, Khusela Diko, e suo marito, Madzikane Thandisizwe Diko, dopo aver chiesto un periodo di aspettativa, hanno dichiarato: «Ci rammarichiamo profondamente che gli sforzi per guadagnarsi da vivere onestamente e migliorare il benessere della nostra gente siano ora impantanati in questioni giudiziarie”. [EC]
  • Sudafrica Free

    Bando di gara di Eskom per sistema di accumulo di...

    SUDAFRICA - La compagnia elettrica sudafricana Eskom ha avviato il procedimento di gara per la progettazione e la costruzione di un sistema di accumulo di energia a batterie (BESS) da installare nella sottostazione di Skaapvlei a Vredendal, nella provincia del Capo occidentale.

    Lo riportano i media locali, precisando che il sistema dovrebbe avere una potenza minima di 80 MW e una capacità energetica di 320 MWh.

    L’installazione del sistema BESS rientra in un piano più ampio di sostituzione degli impianti per la gestione delle forniture.

    Obiettivo di Eskom è riuscire ad assegnare l’incarico entro la fine dell’anno, grazie anche ai finanziamenti per il progetto ottenuti dalla Banca mondiale, dalla Banca africana di sviluppo (AfDB) e dalla New Development Bank.

    L’azienda aggiudicataria dovrà completare il progetto entro un periodo di sette mesi o anche prima. Le offerte per partecipare alla gara potranno essere inviate entro l’11 settembre 2020. Maggiori informazioni possono essere ottenute consultando l’avviso di gara qui in allegato. [MV]