Namibia

Forte espansione delle vendite di veicoli nuovi

NAMIBIA – Una crescita del 28,4% su base mensile: questo l’aumento più alto registrato negli ultimi 16 mesi dalle vendite di veicoli nuovi nel mese di febbraio per un totale di 891 unità, una tendenza che dovrebbe consolidare la fiducia delle aziende del settore.

(364 parole) - 3,90 Euro

Leggi tutto l'articolo

Bloccato
Acquista questo articolo
Singolo articolo

Acquista un singolo articolo per visualizzarne il contenuto

3,90 Euro

Abbonamento Canale

L’abbonamento a un Canale dà diritto a ricevere informazioni quotidiane su un'area geografica o un paese.

da 190 Euro

Abbonamento Area Tematica

L’abbonamento per canale tematico è pensato per chi ha interessi specifici determinati dalla propria attività e non strettamente legati a una precisa area geografica

da 350 Euro

Ultimi articoli della sezione Africa Australe

  • Sudafrica Free

    Crisi occupazione, Agenzia delle entrate sopraffatta da...

    SUDAFRICA - Oltre 88.000 candidature per un totale di soli 500 posti vacanti: quando l'Agenzia delle entrate sudafricana (Sars) ha pubblicizzato posti di lavoro per i suoi diversi dipartimenti, non si aspettava certamente di ricevere un numero così alto di domande di lavoro. “La Sars è sopraffatta dal numero totale di 88.009 richieste ricevute. Di queste 15.092 erano applicazioni interne. Lo stato di disoccupazione nel nostro paese dimostra ampiamente le sfide che dobbiamo affrontare”, ha affermato l’Agenzia in una dichiarazione, aggiungendo che il governo non era in grado di soddisfare da solo a tutte le aspettative di lavoro. "Ci auguriamo che altri, in particolare nel settore privato, faranno tutto il possibile per consentire in particolare ai giovani laureati di iniziare la propria vita professionale fornendo stage e, ove possibile, impiegandoli come dimostrazione del nostro impegno comune per la costruzione di un futuro prospero", ha ancora dichiarato la Sars, osservando che tra i candidati ai posti vacanti, c'erano 7946 domande presentate da laureati, 755 da dottori commercialisti e anche un consistente numero di candidati di livelli master e dottorato di ricerca. L'ente pubblicizzava offerte di lavoro includendo specialisti in tecnologia dell'informazione, specialisti in gestione dei dati, esperti in audit e rischi, specialisti in indagini e revisori con un focus specifico sull'evasione fiscale e questioni correlate, nonché molte altre aree. [CN]
  • Lesotho Free

    Cannabis, prima certificazione in Africa per Eu Good...

    LESOTHO - Il produttore di cannabis MG Health è diventato la prima azienda africana a ricevere la certificazione Gmp (Good Manufacturing Practices) dell'Unione Europea (Ue), che aprirà al gruppo la strada alle esportazioni di cannabis nell’ampio mercato dell'Ue. Lo ha comunicato quest’azienda di quattro anni, che ha già creato 300 posti di lavoro in Lesotho, principalmente tra i laureati. "Volevamo trovare gli standard più rigorosi e assicurarci di aderirvi, per generare la fiducia globale per i pazienti, per le prescrizioni dei medici e per tutti gli altri attori della catena di fornitura", ha detto l'amministratore delegato di MG Health, Andre Bothma, durante una conferenza stampa virtuale, aggiungendo: "Inizieremo le nostre prime esportazioni a giugno e speriamo di avere un flusso di cassa positivo a settembre per iniziare il nostro progetto di espansione subito dopo". In effetti, il gruppo che ricopre attualmente 5.000 m² di superficie di coltivazione per una produzione di 250 kg, intende aumentare lo spazio fino a 100.000 m² con un potenziale di produzione di 100 tonnellate all'anno nel prossimo futuro. La certificazione Gmp è il più alto riconoscimento disponibile nel settore farmaceutico e meno di 20 aziende in tutto il mondo soddisfano i rigorosi standard del label. [CN]
  • Sudafrica Free

    Sospesa domanda per ulteriori perforazioni al largo di...

    SUDAFRICA - Total ha ritirato la domanda che la compagnia francese del petrolio e del gas aveva presentato al Dipartimento degli affari ambientali per ulteriori diritti di perforazione ed esplorazione al largo della costa meridionale del Sudafrica, nei due grandi giacimenti di Brulpadda e Luiperd. Lo ha annunciato Slr Consulting, la società incaricata di condurre valutazioni di impatto ambientale e sociale per conto di Total Exploration & Production SA. "Questa lettera serve per informare che Total E & P South Africa B.V. ha deciso di sospendere in questo momento la sua domanda per perforazioni aggiuntive e attività associate nel Blocco 11B / 12B [dove si trovano entrambi i giacimenti, Ndlr]", si legge nella lettera consegnata da Slr. La domanda presentata dalla compagnia si applicava a un'area di 18.734 chilometri quadrati situata a circa 175 chilometri al largo di Mossel Bay, che si ritiene contenga oltre un miliardo di barili di gas sottomarini, una quota sufficiente per stravolgere il mix energetico del Sudafrica e ridurre la sua dipendenza dal petrolio importato, nonché ridare vita alla raffineria di Mossel Bay di PetroSA. La proprietà del blocco 11B / 12B è suddivisa tra Total, con la quota maggiore del 45%, Qatar Petroleum, Canadian Natural Resources e Main Street 1549. Non è ancora chiaro se la futura Upstream Petroleum Development Bill, la riforma legislativa attualmente in via di finalizzazione che stabilirà il quadro del settore dell'oil&gas sudafricano - tra cui la possibilità che il governo detenga un interesse del 20% nei diritti di esplorazione e produzione - abbia influito nella decisione di Total di sospendere ulteriori operazioni. [CN]
  • Zimbabwe Free

    Inizia bene la stagione di commercializzazione del...

    ZIMBABWE - Quasi nove milioni di dollari in soli tre giorni: questo l’importo guadagnato dai coltivatori di tabacco dello Zimbabwe a una settimana dell’inizio della stagione di commercializzazione del tabacco, dopo aver venduto 3,7 milioni di kg dei loro raccolti. Lo ha rivelato il Tobacco Industry and Marketing Board (Timb) dello Zimbabwe, osservando che i risultati ottenuti finora per la stagione 2021, che si è aperta mercoledì scorso, segnano un aumento di oltre il 1000%, rispetto ai 783.465 dollari guadagnati dagli agricoltori nello stesso periodo del 2020 con la vendita di 374.338 kg. Secondo i dati pubblicati dal Timb, finora la maggior parte del raccolto è stato venduta attraverso i piani contrattuali per un prezzo massimo di 6,30 dollari al kg - 3,3 milioni di kg di tabacco per un valore di 7,9 milioni di dollari -, mentre gli agricoltori hanno venduto all’asta 489.153 kg di tabacco per un valore di 1,05 milioni di dollari a un prezzo massimo di 4,99 dollari al kg. Lo Zimbabwe è il primo coltivatore di tabacco in Africa. Il settore contribuisce a oltre un decimo del Pil nazionale e impiega quasi un quinto della popolazione totale. [CN]
  • Mozambico Free

    Attesi oltre 6 milioni di dollari dalla stagione di...

    MOZAMBICO - Il ministero del Mare, delle acque interne e della pesca (Mimaip) del Mozambico progetta di concedere licenze a 536 pescherecci industriali e semi-industriali e a 6066 praticanti di pesca sportiva e ricreativa per contribuire a raggiungere l’obiettivo di raccogliere almeno 6 milioni di dollari di entrate durante la stagione di pesca 2021, aperta da poche settimane in tutto il paese, dopo il lancio a gennaio del Regolamento per la pesca marittima (Repmar). "Repmar è uno strumento innovativo sulla gestione e pianificazione della pesca, ampiamente diffuso a tutti i livelli dal ministero, invitando i pescatori, i venditori di attrezzi da pesca, i trasformatori di prodotti ittici e altri soggetti interessati ad avere una più ampia conoscenza delle norme in vigore per una pesca sostenibili di pesci e crostacei", ha ribadito il ministro del Mare e della Pesca, Augusta Maita. La ministra ha tuttavia deplorato la riduzione delle dimensioni della flotta di pesca nazionale, principalmente in seno alla flotta semi-industriale - causata da insufficienti investimenti da parte delle società di pesca - che ha portato il Mimaip a rivedere i suoi obiettivi di produzione per l’anno in corso nel piano di gestione per il 2021-2025. [CN]
  • Angola Free

    Nella provincia di Luanda oltre la metà delle unità...

    ANGOLA - Sul totale di 8740 aziende registrate fino al 2018 come industrie manifatturiere in Angola, oltre 6900, ossia l’80%, sono geograficamente suddivise tra cinque province del paese: Luanda (52%), Benguela (10%), Huíla (7,5%), Cabinda (6,5%) e Huambo (4,7%). Lo ha rivelato il ministero dell’Industria e del Commercio, osservando che all'estremo opposto, le province di Bié, Cunene, Cuando Cubango e Lunda-Sul ospitano solo 99 imprese industriali attive, ovvero circa il 3,4%. La strategia di industrializzazione nazionale segue le disposizioni elencate nel Piano di sviluppo industriale dell’Angola (Pdia 2025), che destina il 62% del budget previsto di 120 milioni di dollari alle infrastrutture industriali, e il 22% - circa 26,4 milioni di dollari - al supporto alle micro, piccole e medie imprese industriali e al miglioramento degli standard di qualità nazionali. [CN]