Zambia

Accordo preliminare con il Fmi per un piano di aiuti da 1,4 mld Usd

ZAMBIA - Il governo di Lusaka ha annunciato di aver raggiunto un accordo con il Fondo monetario internazionale (Fmi) per un piano di aiuti da 1,4 miliardi di dollari. Il ministro delle Finanze, Situmbiko Musukutwani, ha precisato che il piano coprirà tre anni, dal 2022 al 2025, e aiuterà il Paese a rilanciare l’economia colpita dalla pandemia di Covid-19. "Il programma del Fmi garantirà sostegno di bilancio di cui lo Zambia ha bisogno per ancorare il suo programma economico a riforme, creazione di posti di lavoro, sviluppo sociale, sostenibilità ambientale e buon governo", ha dichiarato il ministro. Il sostegno del Fmi potrebbe accelerare i negoziati con i creditori dello Zambia per ristrutturare il proprio debito nell'ambito del quadro comune del G20 concordato con il Club di Parigi. Il debito estero di 12,7 miliardi ha portato lo scorso anno il Paese in default. "Il debito dello Zambia è insostenibile", ha detto di recente Gerry Rice, un portavoce del Fmi. In una nota, il Fmi ha precisato che l’accordo raggiunto da una missione condotta a novembre e che deve ora ottenere il via libera del consiglio di amministrazione “si basa sul piano delle autorità di avviare riforme economiche audaci e ambiziose”. [SS]© Riproduzione riservata

Ultimi articoli della sezione Africa Australe

  • Mozambico Free

    Il settore privato promuove partnership con università

    MOZAMBICO - Le aziende del Mozambico lamentano da tempo la mancanza di competenze che hanno i professionisti che hanno lasciato l’università, non soddisfacendo i requisiti del mercato del lavoro. È quanto emerso dal dibattito svoltosi negli scorsi giorni durante il Workshop promosso dal progetto +Emprego. Nell’incontro, imprenditori e Governo si sono confrontati su temi legati all'occupabilità e all'imprenditorialità, dove hanno sostenuto la necessità di stabilire partnership tra università e aziende per produrre migliori professionisti. “Una delle accuse che ci pesa e che riconosciamo è la qualità del professionista che offriamo al mercato. Tutte le aziende in Mozambico affermano che i professionisti che provengono dall'istruzione superiore non hanno competenze sufficienti per essere assorbiti dalle aziende", ha rivelato Rodrigues Fazenda, coordinatore in Mozambico del Forum lusofono dell'economia e della gestione, dopo aver sottolineato che "le università, sia pubbliche che private, devono stabilire partnership con le aziende, al fine di preparare gli studenti al mercato". Per la direttrice dei Servizi centrali presso l'Istituto nazionale per l'impiego, Sandra Alfeu, “la sfida principale in termini di occupazione in Mozambico è trovare il lavoro giusto per il profilo dei giovani mozambicani, poiché molti di loro hanno un profilo che non interessa le aziende”. Per il vicepresidente del Dipartimento per lo sviluppo delle capacità locali di CTA (Confederazione delle Associazioni economiche), Bercencio Vilanculos, “la certificazione è il tallone d'Achille per le piccole e medie imprese. Pertanto, è lì che, come organizzazione, e insieme ad altri partner, abbiamo lanciato il progetto PRONACER, in cui sono state selezionate 20 aziende per la certificazione. E un'altra sfida che affrontiamo è l'informazione sulle opportunità di business con le multinazionali”. [CN]
  • Namibia Free

    Coca-Cola aiuta le donne a rafforzare le capacità...

    NAMIBIA - Le donne imprenditrici hanno recentemente portato le loro capacità imprenditoriali a un livello superiore attraverso un programma di formazione online e in presenza fornito da Coca-Cola Beverages Africa (CCBA) in Namibia.  "Poiché le donne e i giovani sono parte integrante del successo condiviso del nostro continente, cerchiamo di responsabilizzarli consentendo la loro inclusione economica in tutti i nostri mercati del continente", ha affermato Enid Johr, responsabile degli affari pubblici, della comunicazione e della sostenibilità presso il CCBA in Namibia. “Definiamo l'inclusione economica come l'apertura di opportunità economiche redditizie fornendo l'accesso ai mercati e ad altre attività economiche sfruttando il business e l'intero settore. Il nostro obiettivo è aumentare il reddito, fornire un potenziale di guadagno dignitoso e migliorare le competenze e le conoscenze aziendali per le donne, consentendo loro di accedere ad altre opportunità", ha aggiunto. Attraverso il Centro di formazione per le imprese e l'imprenditorialità, 21 donne hanno partecipato alla formazione, parte del programma di inclusione economica delle donne e dei giovani in Namibia del CCBA, sul come identificare e sviluppare nuove opportunità di business, pensare in modo creativo, nonché come prepararsi e superare le sfide che gli imprenditori incontrano. Una seconda fase del processo ha coinvolto altre 25 donne a cui è stato fornito un pacchetto di articoli non deperibili e prodotti da Coca-Cola per generare reddito. [CN]
  • Angola Free

    Appalti pubblici rappresentano il 9% del PIL

    ANGOLA - I dati del Ministero delle Finanze (MinFin) fanno degli appalti pubblici la principale forma di transazione commerciale tra il settore pubblico e quello privato. Secondo i dati del ministero delle Finanze, gli appalti pubblici rappresentano la principale forma di transazione commerciale tra il settore pubblico e quello privato, rappresentando circa il 26% nel Bilancio dello Stato e il 9% nel Prodotto Interno Lordo. Il Public Procurement rappresenta quindi un flusso finanziario elevato. Per evitare il proliferare di comportamenti corruttivi, con un impatto sulla spesa pubblica, la funzione di controllo degli appalti pubblici è esercitata dall'Assemblea nazionale e dalla Corte dei conti, a livello di controllo esterno, e dal Presidente della Repubblica, attraverso organi specializzati, presso il livello di controllo interno (art. 63 LQOGE). [CN]
  • Sudafrica Free

    Aeroporto di Città del Capo ha meno di una settimana...

    SUDAFRICA - L'aeroporto internazionale di Città del Capo ha attualmente scorte di carburante sufficienti per durare dai quattro ai sei giorni dopo che il maltempo ha causato il ritardo di una spedizione di rifornimenti. Una fonte di una delle compagnie aeree locali ha affermato che la nave cisterna in arrivo sarebbe dovuta arrivare a Città del Capo domenica, "ma siamo stati avvertiti che arriverà con qualche giorno di ritardo". “Tuttavia, non siamo presi dal panico per l'interruzione delle operazioni dalla nostra parte. Opereremo nel modo più prudente possibile sui voli di Città del Capo e potremo rifornirci di carburante da aeroporti come OR Tambo, King Shaka e altri e poi semplicemente fare il pieno a Città del Capo. Dovrebbe andar bene dalla nostra parte", ha aggiunto la fonte. Per ridurre il rischio di esaurimento del carburante degli aerei, la Airports Company SA (ACSA) ha emesso un "Avviso agli aviatori", chiedendo alle compagnie aeree di ridurre l'assunzione di carburante da Città del Capo, come ha dichiarato ieri a News24 Business Mark Maclean, direttore generale regionale dell'aeroporto. "Chiedendo alle compagnie aeree di ridurre l'aumento del carburante degli aerei a Città del Capo, consentirà all'aeroporto di creare una riserva di scorte più ampia nei prossimi cinque-sette giorni e ridurre il rischio di esaurimento delle scorte mentre la spedizione del JET A1 viene consegnata all'aeroporto. Questo la spedizione dovrebbe arrivare alla fine della settimana", ha affermato. Da marzo a maggio di quest'anno si è verificata una crisi di carburante per aerei all'aeroporto internazionale OR Tambo di Johannesburg dopo che le inondazioni nel KwaZulu-Natal hanno danneggiato le ferrovie e le infrastrutture del carburante. Ha costretto alcune compagnie aeree internazionali a dirottare i voli per Durban e Windhoek per fare rifornimento durante il viaggio di ritorno. [CN]
  • Angola Free

    Verso la creazione di un mercato radiotelevisivo

    ANGOLA - Il ministro delle telecomunicazioni, delle tecnologie dell'informazione e della comunicazione sociale (MINTTICS), Mário Augusto da Silva Oliveira, ha espresso l'intenzione dell'Esecutivo di continuare a investire in progetti che incoraggiano la creazione dell'industria e del mercato della radiodiffusione. Il ministro si è espresso durante la cerimonia di presentazione dei Segretari di Stato per le Telecomunicazioni, Pascoal Fernandes, e per la Comunicazione sociale, Nuno Albino Caldas. Nell’ambito della strategia di comunicazione digitale del governo, Mário Augusto da Silva Oliveira punta a maggiori investimenti in termini di infrastruttura nazionale a banda larga in fibra ottica subacquea e terrestre, infrastruttura di trasmissione satellitare per il progetto della rete di comunicazione AngoSat e il programma di osservazione della Terra, nel quadro della strategia del Management Ufficio del Programma Spaziale Nazionale (GGPEN). In questo contesto, il titolare del portafoglio MINTTICS ha precisato che il progetto AngoSat-2 è in corso. Angosat-2 è il satellite sostitutivo di Angosat-1, il primo satellite angolano, lanciato nel dicembre 2017. Il nuovo satellite si basa sulla piattaforma Eurostar-3000, con una durata fino a 15 anni. Per l'ente televisivo pubblico TPA, il titolare del MINTTICS ha sottolineato che il programma di ammodernamento non si esaurisce con l'implementazione del canale news, mentre sono in corso i preparativi per l'emergere di più canali e il miglioramento della produzione dei contenuti. Su Rádio Nacional de Angola, ha affermato che una delle missioni da continuare è l'ammodernamento della rete di trasmettitori per l'espansione del segnale di trasmissione in alcune zone grigie ancora registrate. Per quanto riguarda i giornali, il ministro ha sottolineato che le imprese e i titolari di servizi editoriali dovrebbero migliorare la componente diffusionale affinché raggiunga le zone più remote del Paese. [CN]
  • Sudafrica Free

    Assegnato a produttore svedese contratto per...

    SUDAFRICA - Saab ha ricevuto un contratto di supporto del valore di 31 milioni di dollari per il servizio, le riparazioni e la manutenzione dei caccia a reazione Gripen C/D dell'aeronautica sudafricana, South African Air Force (SAAF), su un periodo di tre anni, fino al 2025. Lo ha annunciato la società svedese. "Sono molto felice e soddisfatta di aver raggiunto un accordo per un nuovo contratto di supporto in modo da poter supportare nel migliore dei modi i nostri clienti con le loro esigenze operative", ha affermato Åsa Schöllin, capo della business unit Gripen Sustainment di Saab, per la quale il Sudafrica è il primo cliente delle esportazione su Gripen.  Il contratto copre l'assistenza, le riparazioni e la manutenzione, nonché piccoli aggiornamenti dei sistemi di supporto e addestramento delle forze aeree sudafricane. Il nuovo contratto di supporto renderà nuovamente idonei al volo 13 velivoli: la SAAF aveva 26 Gripen C/D, ma uno è stato cancellato a seguito di un incidente a terra. I restanti 12 erano in deposito. [CN]