Africa

Il continente aiuta se stesso, fondi per Paesi poveri

Africa – Dopo un anno di intense trattative e una difficile prospettiva economica globale, i partner di sviluppo del Fondo africano di sviluppo (Adf) hanno deciso di impegnare un pacchetto totale di 8,9 miliardi di dollari per il ciclo di finanziamento 2023-2025. Si tratta della più grande ricostituzione nella storia del Fondo. L’Adf è lo sportello concessionale della Banca Africana di Sviluppo (AfDB), che fornisce sovvenzioni e prestiti agevolati ai Paesi a basso reddito del continente.

  • Rwanda Free

    Piano per aumentare produzione annua di latte

    RWANDA – Dall’attuale produzione annua di latte di 932.951 tonnellate a 1,25 milioni di tonnellate entro il 2024: Solange Uwituze, vicedirettrice generale responsabile delle risorse animali e del trasferimento tecnologico presso il Rwanda Agriculture and Animal Resources Development Board, ha annunciato un piano del governo mirato ad aumentare la produzione annua di latte.
  • Costa Avorio Free

    Formazione professionale a mestieri minerario

    Costa Avorio – Il ministro ivoriano dell’Istruzione tecnica, della formazione professionale e dell’apprendistato, Koffi N’Guessan, ha firmato ieri un memorandum quadro di partenariato per la formazione e l’inserimento dei giovani nel settore dello sfruttamento minerario, con il Gruppo professionale degli operatori minerari della Costa d’Avorio (Gpmci).
  • Togo Free

    In forte crescita produzione di ananas

    Togo – In Togo il settore della coltivazione e produzione di ananas ha registrato una crescita tra il 2018 e il 2022 grazie al Progetto di sostegno per il miglioramento della competitività del settore degli ananas in Togo (Procat), conclusosi il 30 novembre scorso.
  • Botswana Free

    Post-Covid, fondi da AfDB 

    Botswana – Il Consiglio di amministrazione della Banca africana di sviluppo (AFDB) ha approvato un prestito di 179,66 milioni di dollari a favore del Botswana per sostenere le riforme governative volte a ripristinare la stabilità fiscale post-pandemia e la ripresa economica.
  • Camerun Free

    Ok a prestito per accelerare trasformazione digitale

    Camerun – Il presidente della Repubblica del Camerun Paul Biya, ha firmato un decreto che autorizza il ministro dell’Economia a firmare con l’International development association (Ida), filiale della Banca mondiale, un accordo di prestito di 84,1 milioni euro per il finanziamento del progetto per accelerare la trasformazione digitale in Camerun (progetto Patnuc).

Africa e Affari