Tunisia

  • Tunisia Free

    Rapporto ong su import pesticidi nocivi da Ue

    TUNISIA – Una lista con oltre una trentina di pesticidi ritenuti pericolosi in Europa sono ancora importati e utilizzati in Tunisia: lo rivela un rapporto dell’Associazione per l’educazione ambientale per le generazioni future (Arrfg) in collaborazione con la rete internazionale dei prodotti inquinanti (Ipen), di cui l’agenzia stampa tunisina Tap ha avuto copia.
  • Tunisia Free

    Export prodotti energetici in aumento

    TUNISIA – Secondo i dati statistici pubblicati martedì dall’Osservatorio Nazionale Energia e Miniere (Onem) della Tunisia circa la situazione del mercato energetico per marzo 2021, le esportazioni di prodotti energetici sono aumentate del 75%, durante il primo trimestre dell’anno in corso.
  • Tunisia Free

    Default potrebbe costare miliardi alle banche

    TUNISIA – Un default sovrano in Tunisia, sebbene altamente improbabile nei prossimi 12 mesi, potrebbe costare alle banche del paese fino a 7,9 miliardi di dollari, il 102% del loro patrimonio netto totale o il 17,3% del Pil nominale 2021 previsto.
  • Tunisia Free

    Cinerassegna online su migrazioni tra Italia e Tunisia

    TUNISIA – L’associazione Ciné-Sud Patrimoine organizza in collaborazione con l’ambasciata di Tunisi a Roma una retrospettiva cinematografica online dal titolo ‘De la Casbah de Mazara del Vallo à la Petite Sicile de La Goulette’, dedicata alla lunga storia delle migrazioni e degli scambi tra Italia e Tunisia.
  • Tunisia Free

    Accordo Fipa-Simest per investimenti tra Italia e Tunisia

    TUNISIA – È stato siglato presso l’Ambasciata Tunisina a Roma un accordo di collaborazione tra Foreign Investment Promotion Agency (Fipa), ente governativo creato per favorire l’attrazione degli investimenti esteri in Tunisia, e Simest, la società del Gruppo Cassa Depositi e Prestiti che assicura il sostegno finanziario all’export e all’internazionalizzazione delle imprese italiane.
  • Tunisia Free

    Passi avanti nelle trattative con Fmi

    TUNISIA – La direttrice generale del Fondo monetario internazionale (Fmi), Kristalina Georgieva, ha risposto manifestando interesse per la richiesta, da parte della Tunisia, di un nuovo aiuto a sostegno del suo programma di riforma.